iscrizionenewslettergif
Politica

Saffioti (Pdl): clima inaccettabile, abbassare i toni dello scontro politico

Di Redazione27 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il coordinatore provinciale del Pdl Carlo Saffioti

Il coordinatore provinciale del Pdl Carlo Saffioti

BERGAMO — Dopo le “liste di proscrizione” apparse sui muri di Bergamo e le minacce via Facebook al ministro Gelmini, il consigliere regionale e coordinatore provinciale del Pdl Carlo Saffioti invita tutti ad abbassare i toni della polemica politica.

“Il linguaggio della politica è sempre più carico d’odio – dichiara – Ieri erano le liste di proscrizione contro Forza Nuova, mentre è notizia di oggi quella della pagina Facebook che incita all’assassinio del Ministro Gelmini. Qualche giorno fa ho letto inorridito le dichiarazioni di Grillo, che nel suo spettacolo diceva che contro il premier: una statuetta del Duomo è poco”.

Ma c’è di più: “Il passo è stato facile, e nessuno se n’è accorto: non solo la politica, ma qualsiasi spazio di comunicazione, dallo spettacolo ai social network, viene occupato da un linguaggio che incita alla violenza”, dichiara Saffioti.

È uno stillicidio, ormai: “Negli ultimi mesi, da Bonanni, ai sindacati bergamaschi, dal defunto Tenente Romani alla Gelmini, è un flusso continuo – spiega – È come se, paradossalmente, ci fosse una ‘regia spontanea’, partorita da un clima d’odio inaccettabile. Rischiamo di passare il segno: ci appelliamo affinché istituzioni, uomini di partito, giornalisti, sindacalisti, uomini di spettacolo tutti coloro cioè che hanno un’immagine pubblica, si facciano promotori di iniziative e di comportamenti scevri da ogni componente aggressiva e violenta”.

Ex Filati Lastex, Petralia: dal Pdl forte sostegno al progetto

Il capogruppo del Pdl in consiglio comunale Giuseppe Petralia BERGAMO -- Nessuna spaccatura nella maggioranza, ma solo la necessità di superare insieme le questioni ...

Pirovano: per la variante di Zogno pronti a sforare patto di stabilità

Ettore Pirovano BERGAMO -- "Per realizzare la variante di Zogno siamo pronti a non rispettare il patto ...