iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Economia

Infortuni: detrazioni fiscali per sistemi anti-caduta

Di Redazione27 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I carabinieri su un cantiere

I carabinieri su un cantiere

MILANO — Il presidente dell’Aipaa Giuseppe Lupi ha chiesto ieri, durante i lavori della Giunta nazionale di Finco – Confindustria che si è svolta a Milano presso la sede di Confindustria Lombardia, ed a cui ha partecipato il sottosegretario allo Sviluppo Economico Stefano Saglia, di inserire anche i sistemi atti a prevenire le cadute dall’alto fra le detrazioni fiscali previste per la riqualificazione energetica degli edifici.

In particolare il presidente dell’Aipaa (Associazione italiana per l’anticaduta e antinfortunistica) ha reso noto al Sottosegretario che: “Questo provvedimento avrebbe dei risvolti fondamentali per prevenire gli infortuni che avvengono per cadute dall’alto. Se pensiamo che oggi – ha spiegato il presidente Lupi – circa il 40 per cento degli incidenti con risvolti gravi o gravissimi sono causati in conseguenza di lavori in quota, questo provvedimento oltre ad essere uno strumento di sensibilizzazione e di prevenzione diventerebbe di contro anche un’occasione per le casse della sanità pubblica che vedrebbe così ridotti i costi conseguenti a questa tipologia di infortuni che hanno drammaticamente quasi sempre conseguenze gravi”.

Così l’Aipaa lancia anche da Milano, luogo dove si svolgerà la prossima edizione dell’Expo, il progetto di edifici non solo eco compatibili ma anche sicuri per chi andrà in futuro a svolgere interventi di manutenzione.

Privatizzazioni: l’affare acqua a Bergamo

La Provincia di Bergamo BERGAMO -- La data pare lontana.  Ma visti i tempi della burocrazia italiana, quel 31 ...

Società miliardarie: a Bergamo solo Italcementi e Dalmine

Tenaris BERGAMO -- La crisi sta pesando anche sulle tasche delle grandi aziende bergamasche, quelle dal ...