iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Sport

Dalle riserve, poche risposte: si salva solo Frezzolini

Di Redazione27 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Giorgio Frezzolini

Giorgio Frezzolini

BERGAMO – Si aspettavano risposte? Si cercavano spunti che potessero mettere in difficoltà Colantuono? Poca roba, signori, poca roba. Si sono salvati in pochi, nella sfida di Tim Cup contro il Livorno. E nessuno, di quelli che potrebbero davvero aspirare ad un posto dal primo minuto, fornisce una prestazione da applausi o meritevole di menzione: una delusione generale, senza mezzi termini.

Frezzolini 6,5: salvato dalla traversa nel primo tempo e a metà ripresa, compie paratona su Barusso al 55 deviando sul palo e poco prima del gol si ripete ancora sul ghanese: unica luce.

Raimondi 6: gara diligente senza troppi squilli, esce dopo un’ora abbondante per l’esordente Gentili.(dal 66′ Gentili 6: buon esordio in maglia nerazzurra)

Peluso 6,5: molto bene in anticipo sia nel primo che nel secondo tempo, nell’Atalanta sperimentale schierata da Colantuono è una delle poche note liete

Capelli 5,5: costantemente anticipato da Cellerino nella prima frazione, migliora con il passare dei minuti e alla fine è tra i meno peggio.

Possenti 6: scioglie l’emozione con un sinistro da fuori nel primo tempo, nellla ripresa prende coraggio e si presenta anche in proiezione offensiva

Defendi 5: frizzante nelle battute iniziali ma fumoso e mai pericoloso. Era la partita ideale per dimostrare di non meritare le tribune delle prime settimane, non la sfrutta per nulla (dal 60′ Ruopolo 5,5: entra in campo a mezz’ora dalla fine ma non incide mai)

Dalla Bona 4,5: arrugginito, a tratti impresentabile e sinceramente difficile da commentare dopo 90′ minuti giocati a ritmo blando e senza acuti degni della sua classe.

Basha 6: erroraccio al 39′ che libera Danilevicus al tiro, per il resto buona prova sia in fase di interdizione che di costruzione: sbaglia molto ma è pure sempre presente.

Pettinari 5: poco attivo, non sembra molto in palla e il primo spunto degno del suo nome arriva al 75′: troppo poco per chi vuole mettere in difficoltà il mister nelle scelte.

Bonaventura 6,5: tra i più pimpanti, il migliore nel primo tempo soprattutto per la qualità che cerca di mettere al servizio della squadra. Cala alla distanza, nel complesso prova positiva.

Ceravolo 5: gira molto ma a vuoto, non crea pericoli e sinceramente è difficile considerarlo una punto visto che non crea mai pericoli.

All: Colantuono 5: decide che non dev’essere Atalanta – Livorno la gara giusta per rimediare alla figuraccia di Piacenza. Sceglie di usare la sfida come un’amichevole e infatti finisce come con il Cagliari prima del campionato: se con il Padova fallisce, le certezze della socetà potrebbero vacillare.

Fabio Gennari

Tim Cup, Atalanta-Livorno: la fotogallery

Il giovane Possenti BERGAMO -- Freddo, poca gente sugli spalti ed una eliminazione che sembra non aver turbato ...

Atalanta, altra sconfitta in casa: il Livorno vince 1-0

Il tabellone di Tim Cup BERGAMO – Vittoria meritata del Livorno a Bergamo nel terzo turno di Tim Cup. I ...