iscrizionenewslettergif
Politica

Consiglio (Lega): Marchionne nega il valore del made in Italy

Di Redazione27 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il parlamentare della Lega Nunziante Consiglio

Il parlamentare della Lega Nunziante Consiglio

BERGAMO — “Marchionne ha dichiarato che la Fiat andrebbe meglio senza l’Italia. Ebbene, dove sono le voci dei politici e dei sindacati nel confutare tale affermazione?”. La presa di posizione viene dal deputato bergamasco della Lega Nord Nunziante Consiglio.

“Nessuno ha pensato di precisare che la Fiat non esisterebbe senza l’Italia?” attacca il parlamentare, da sempre sostenitore delle produzioni made in Italy, meglio ancora se bergamasche. “Il genio italiano ha creato la Fiat e i suoi modelli d’auto. L’impegno dei lavoratori italiani ha condotto il colosso Fiat ad essere quello che è nel mondo, gli ha assegnato la credibilità che ha reso possibile gli investimenti e le scelte attuali. Questo nasce dalla capacità di impegno e di ingegno che l’Italia ha saputo immettere in questo marchio”.

“Si parla di perdite, si parla di investimenti, si parla di lavoratori italiani che non producono come quelli polacchi. Sappiamo veramente di cosa stiamo parlando? La Fiat è divenuta grande grazie al Paese Italia, al suo impegno politico ed economico. Ora si vuole andare altrove perché più conveniente, dimenticando che il cuore e la testa di questo Gruppo sono e restano italiani” continua il parlamentare della Lega.

“Non si sono viste risposte significative da parte di politici e sindacati a fronte di un’affermazione di siffatta portata. Non vere risposte, come se tutto potesse essere detto e fatto senza piena coscienza del danno e dell’ingiustizia che si va operando ai danni del rispetto che meritano le nostre capacità produttive e inventive. Le difficoltà del Gruppo Fiat non sono legate all’Italia e la sua fortuna, non sarà legata al trasferimento in altri Paesi, della nostra produttività” conclude Consiglio.

Gruppo choc su Facebook: la Gelmini rinuncia a festa Pdl

Il ministro Maria Stella Gelmini BERGAMO -- Minacce pesanti, via Facebook. E così il ministro dell'Istruzione e Università Maria Stella ...

Contraffazione: Stucchi eletto presidente Commissione parlamentare d’inchiesta

Giacomo Stucchi ROMA -- Il deputato bergamasco della Lega Nord Giacomo Stucchi, già presidente della Commissione per ...