iscrizionenewslettergif
Sport

Colantuono chiede scusa: ripartiamo dal Livorno (video)

Di Redazione26 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Stefano Colantuono

Stefano Colantuono

ZINGONIA – La conferenza di Stefano Colantuono, finalmente, è arrivata. A tre giorni dall’incredibile sconfitta di Piacenza, il tecnico dell’Atalanta si è presentato davanti ai giornalisti con qualche minuto di anticipo e decisamente di corsa: la voglia di parlare, evidentemente, non era grandissima visto che la gara di Tim Cup contro il Livorno è alle porte e c’è una squadra da preparare.

Dopo la strigliata del presidente Percassi al gruppo, comunque, Colantuono è tornato sulla disfatta di Piacenza e le sue parole non ammettono interpretazioni.

“L’intervento di Percassi è stato importante, davanti alla squadra la società si è fatta vedere e sentire perchè cali di tensione come quello di Piacenza non devono accadere. La squadra, con il sottoscritto in testa, chiedono scusa a tutti i tifosi, sia quelli presenti a Piacenza che coloro che per varie vicissitudini hanno visto la partita davanti alla televisione: quel secondo tempo ha fatto arrabbiare tutti, non deve mai più succedere”.

Il piglio di Colantuono è deciso, il tecnico sottolinea l’incredibile gestione degli episodi decisivi rimarcando tuttavia quanto di buono è stato fatto nella prima frazione: “Il 2-0 di Doni è arrivato al termine di una sequela di 17 passaggi consecutivi, abbiamo disputato un primo tempo perfetto e poi è successo l’inponderabile: chiudiamo il discorso, ripartiamo dal Livorno e ricordiamoci sempre che grinta, approccio ai massimi livelli e utilizzo di tutte le energie sono prerogative che chi indossa questa maglia, gioca per questa società e per questa città deve avere sempre. In ogni occasione, senza eccezioni”.

La chiosa finale del tecnico (che non commenta i sondaggi sul suo esonero) è per la formazione sperimentale che verrà schierata contro i labronici. “Vogliamo risposte a chi ha finora giocato meno – ha chiuso Colantuono – e per questo un gruppo si è allenato in mattinata e non sarà convocato. Manfredini, Raimondi e Peluso giocheranno in difesa, per Dalla Bona e Basha ci sarà spazio a centrocampo e davanti spero di recuperare anche in extremis Ardemagni dall’influenza: in caso contrario, spazio a Ceravolo e Defendi. Ci teniamo a passare il turno, vogliamo capire se gli uomini che hanno trovato meno spazio sono alternative importanti come pensiamo e per questo daremo tutto”.

Secondo le indicazioni trapelate, dunque, la formazione dovrebbe essere la seguente: Frezzolini, Raimondi, Capelli, Manfredini, Peluso, Bonaventura, Dalla Bona, Basha, Pettinari, Ardemagni (Defendi), Ceravolo.

Fischio d’inizio per Atalanta – Livorno alle ore 18.00, arbitro dell’incontro De Marco e diretta tv su BergamoTv.

Fabio Gennari

Atalanta, il presidente Percassi striglia la squadra a Zingonia

Antonio Percassi ZINGONIA -- Antonio Percassi c'è. Sabato a Piacenza, nell'immediato dopo partita, il presidente nerazzurro aveva ...

Tim Cup, Atalanta-Livorno: la fotogallery

Il giovane Possenti BERGAMO -- Freddo, poca gente sugli spalti ed una eliminazione che sembra non aver turbato ...