iscrizionenewslettergif
Poesie

“Soffitta” di Ezra Pound

Di Redazione22 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Vieni, compiangiamoli quelli che stanno meglio di noi.
Vieni, amica, e ricorda
che i ricchi han maggiordomi e non amici,
E noi abbiamo amici e non maggiordomi.
Vieni, compiangiamo gli sposati e i non sposati.
L’aurora entra a passettini
come una dorata Pavlova,
E io son presso al mio desiderio.
Ne ha la vita in sé qualcosa di migliore
Che quest’ora di chiara freschezza,
l’ora di svegliarsi in amore.

“Rondini” di Jorge Carrera Andrade

images54Che mi cerchino domani. Oggi ho appuntamento con le rondini. Nelle piume bagnate dalla prima pioggia giunge il ...

“Le tenebre” di Charles Baudelaire

images62Nelle cave d'insondabile tristezza dove il Destino già m'ha relegato, dove mai entra raggio roseo e gaio, dove ...