iscrizionenewslettergif
Sport

Arriva l’airbag per i ciclisti: una sciarpa che si gonfia (video)

Di Redazione22 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il collare airbag è anche modaiolo

Il collare airbag è anche modaiolo

BERGAMO — Arriva l’airbag per i ciclisti. L’accessorio di sicurezza è stato inventato da società d’abbigliamento svedese Hövding che nei giorni scorsi lo presentato ufficialmente: si tratta del primo airbag per gli amanti delle biciclette che assomiglia a un collare di moda.

Ideato da Anna Hauptmann e Terese Alstin, due giovani designer nordiche che hanno lavorato circa sei anni per svilupparlo, il collare può essere indossato come una sciarpa. Quando i sensori presenti all’interno del capo alla moda avvertono un incidente, immediatamente gonfiano l’airbag che proteggerà la testa del ciclista come se fosse un elmetto.

L’airbag sarà in vendita dal prossimo anno e costerà circa 70 euro. Prima di metterlo su mercato, l’azienda, come mostra un filmato postato su Youtube ha effettuato diversi crash-test per accertare il suo perfetto funzionamento.

I due ideatori si dichiarano molto soddisfatti del prodotto: “Abbiamo sviluppato un metodo unico, scientifico e brevettato che permette all’airbag di percepire gli schemi di movimento”, dichiarano.

Basta un solo decimo di secondo e il gas sprigionato all’interno del collare converte il collare-sciarpa rapidamente in un piccolo airbag. Il prodotto può essere ricaricato con normali batterie: “La parte esterna del collare si può staccare ed è disponibile in molti stili e in tessuti diversi” ha detto Anna Hauptmann. Prossimamente sarà lanciato anche in altre nuove collezioni.

Atalanta, parla Carmona: vorrei diventare come Pizarro (video)

Carlos Carmona ZINGONIA – Il paragone con Pizarro, vedendo le movenze durante i novanta minuti, non è ...

Colantuono: a Piacenza servirà una grande partita. Out Talamonti

Stefano Colantuono ZINGONIA – “Non avremo Talamonti ma recuperiamo Manfredini e Peluso: in difesa, se fate i ...