iscrizionenewslettergif
Bergamo

Passò col rosso in bici: restituiti i punti sulla patente

Di Redazione21 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il tribunale di Bergamo

Il tribunale di Bergamo

BERGAMO — La vicenda era finita su tutti i giornali. Fabrizio Segnini, imprenditore bergamasco di 44 anni, era stato multato da uno zelante agente della polizia stradale per essere passato con il rosso in bicicletta in via Baioni. L’infrazione gli era costata 150 euro e la decurtazione di 6 punti sulla patente di guida. Ebbene, i punti gli sono stati restituiti.

Segnini ha ottenuto dal giudice di pace l’annullamento della decurtazione. La grottesca vicenda era accaduta a un incrocio di via Baioni nella zona del campo Utili, domenica 9 agosto 2009.

Il ciclista quella mattina aveva deciso di fare un giro con la sua bicicletta nella zona in cui risiede. L’uomo aveva avuto la sfortuna di passare in bici col rosso davanti a una pattuglia della stradale. E così diventò il primo uomo in Italia a perdere punti sulla patente a causa di una bici, dopo l’introduzione del celebre “pacchetto sicurezza” e quella norma che prevedeva che anche i ciclisti fossero sottoposti alle stesse decurtazioni sulla patente di guida. Nel frattempo la norma è stata rivista.

LEGGI ANCHE
Ciclista passa col rosso: tolti 6 punti sulla patente

La Lollo vince causa contro Novella 2000

Gina Lollobrigida BERGAMO -- La rivista di gossip Novella 2000 è stata condannata questa mattina per diffamazione ...

Via Baschenis: aggrediscono una donna per rubarle l’iPhone

Il celebre iPhone CENTRO CITTA' -- Hanno aggredito una donna per rubarle l'iPhone con cui stava parlando. Protagonisti ...