iscrizionenewslettergif
Politica

Treviglio: il nuovo Club della Libertà punta sulla sicurezza

Di Redazione20 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un momento della serata

Un momento della serata

TREVIGLIO — A Treviglio, nella splendida cornice della chiesa di S.Giuseppe che dal 1995 è stata trasformata in sala congressi della Cassa Rurale di Treviglio, Carlo Scotti Foglieni, consigliere dell’associazione nazionale Club della Libertà, ha introdotto la serata di presentazione del progetto “Treviglio sicura” e l’inaugurazione del “Club della Libertà di Treviglio”.

Durante gli interventi, Andrea di Sorte, giovane coordinatore Nazionale del Club della Libertà, ha mostrato l’entusiasmo delle nuove generazioni che, seguendo le parole di Silvio Berlusconi, stanno facendo “da megafono alle azioni di governo sul territorio”.

Il presidente nazionale Mario Valducci ha spiegato l’importanza dei Club sul territorio indicandoli come “moderna realtà che si vuole proporre quale solido punto di riferimento per tutti coloro che credono nella politica attiva e concreta e nella necessità di garantire un volto nuovo e sicuro in tutti paesi e città italiane, attraverso una gestione amministrativa snella e attenta alle necessità dei cittadini, degli imprenditori e dei numerosi operatori”.

“I Club si pongono come obiettivo quello di divenire un interlocutore determinante nelle scelte politiche d’importanza strategica. Nei Club le persone non devono essere aggregate solo intorno alla politica ma devono essere anche associate per scopi sportivi e ludici” ha detto Valducci battezzando il 34esimo Club nato in Bergamasca.

Il cofondatore di Forza Italia e oggi esponente di spicco del Pdl si è complimentato con il presidente del neonato club Giovanni Senziani. “Inizia una nuova storia, ma è sempre la nostra storia – ha esordito Senziani -. Saremo la voce di tutti coloro che sono stanchi della situazione critica e vergognosa del nostro territorio, del pessimismo e dell’indifferenza, del personalismo degli attuali rappresentanti e della mancanza di uno sforzo comune volto al cambiamento e al miglioramento. Il nostro vuole essere un impulso nuovo ad agire, un desiderio di cambiamento, per spingere tutti a volere di più, soprattutto dalla politica. Progettare il futuro, per migliorare il presente”. L’intervento è stato premiato da un lungo applauso.

Dopo la visione di un efficace filmato che mostrava una Treviglio ferita da recenti fatti di cronaca, ecco la presentazione del progetto “Treviglio Sicura” con la partecipazione dell’esperto di sicurezza Vincenzo Spatari che ha sostenuto l’inefficacia dei sistemi di controllo attuali e ha mostrato, con una serie di slides, come dovrebbe essere la sorveglianza del territorio. “L’aumento del numero delle telecamere piazzate nei parchi, nei parcheggi e sugli snodi cittadini migliorerebbe notevolmente la sicurezza. Le zone sorvegliate potrebbero essere controllate, oltre che dagli addetti ai servizi, anche dai cittadini collegandosi a internet da casa”.

Presentato da Mario Toni, presidente dell’Associazione tutela del cittadino, anche il progetto “Angeli di Treviglio”, volontari che si occupano di educare e coordinare dei gruppi di cittadini al presidio del territorio, ovviamente senza sostituirsi all’operato prezioso delle forze dell’ordine.

Infine, è stato il parlamentare del Pdl Giorgio Stracquadanio, dopo un interessante intervento sui problemi legati alla sicurezza, a rispondere alle domande del folto pubblico presente in sala.

Insomma, per una serata si è parlato di politica e temi concreti, tremendamente concreti. Un tentativo di riconquistare la fiducia dei cittadini nel partito. Uno stimolo anche alla politica locale del Popolo della Libertà che da qualche tempo a questa parte pare assopita e appiattita sulle posizioni di altri partiti politici.

Paolo Ferrari

Misiani (Pd): gli aumenti sui trasporti pubblici sono una tassa

Antonio Misiani BERGAMO -- In merito alle notizie di oggi sugli aumenti delle tariffe di treni e ...

Festa della marijuana al Pacì Paciana: Oriani chiede l’intervento del questore

La festa del raccolto BERGAMO -- "Vi chiedo di intervenire per porre fine a quello che molti cittadini, residenti ...