iscrizionenewslettergif
Salute

Sindrome premestruale: come combatterla

Di Redazione20 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Sindrome premestruale

Sindrome premestruale

Sono tanti e diversi da donna a donna i sintomi della sindrome premestruale: cefalea, gonfiore, ansia, depressione, dolori al basso ventre, irritabilità, stanchezza.

Anzitutto, spiegano gli esperti, è opportuno operare una distinzione fra la sindrome premestruale grave, quella moderata e quella che è caratterizzata da un’assenza di sintomi e che interessa il 25per cento delle donne.

Il cambiamento di umore non è determinato da una diversa produzione di ormoni, ma è dovuto a reazioni differenti da parte dell’organismo a questi cambiamenti. Un aiuto può venire anche dalle medicine complementari o dalla terapia cognitivo-comportamentale. Importante anche una dieta adeguata e un pò attività fisica, in grado di stimolare la produzione di endorfine.

E’ bene ricordare che la medicalizzazione eccessiva può risultare inutile. Si tratta di una condizione fisiologica e secondo gli esperti sarebbe meglio che le donne imparassero a conoscere se stesse e a convivere con la maggior serenità possibile con i disturbi di quei giorni.

Botulino contro il mal di testa

Mal di testa Una nuova cura contro i mal di testa cronici. Via libera negli Stati Uniti all'utilizzo ...

Niente colazione, maggiori rischi cardiovascolari

Colazione Maggiori possibilità di sviluppare rischi cardiovascolari per chi non fa colazione abitualmente. Lo sostiene uno ...