iscrizionenewslettergif
Bergamo

La Lollo vince causa contro Novella 2000

Di Redazione20 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gina Lollobrigida

Gina Lollobrigida

BERGAMO — La rivista di gossip Novella 2000 è stata condannata questa mattina per diffamazione ai danni di Gina Lollobrigida. Il dibattimento si è celebrato a Bergamo in quanto Novella 2000 viene stampata nella Bergamasca, dalle Arti Grafiche.

Difficile questa mattina non vedere la Lollo per le vie di Bergamo. Cappotto rosso fuoco, 83 anni ma grinta da vendere e sorrisi a profusione, la celebre attrice si è presentata in tribunale per prendere parte al processo per diffamazione a mezzo stampa che i suoi legali avevano intentato contro una giornalista e il direttore di “Novella 2000”, Ivana Fugazza e Luciano Regolo.

L’articolo contestato dalla Lollo era stato pubblicato quattro anni fa. Il testo era accompagnato da una foto di una donna nuda risalente al 1948. La Lollobrigida ha sempre negato di essere la donna ritratta nella foto e si è costituita parte lesa nel processo. La fotografia era stata acquistata per mille dollari nel 1986 dall’allora direttore di Novella 2000 da un suo collega che curava un giornale per nudisti. Novella 2000 la pubblicò per la prima volta 20 anni fa, “quando avevo annunciato la mia intenzione di sposarmi con un imprenditore spagnolo (il matrimonio poi sfumò). E per tale fatto il giornale è già stato condannato. Poi, invece di distruggere quello scatto, l’hanno conservato negli archivi e nel 2006 l’hanno tirato fuori nuovamente” ha detto l’attrice.

Al termine del dibattimento il giudice ha condannato i due giornalisti del periodico di gossip a risarcire l’attrice con 13 mila euro, più le spese processuali.

Incidente di Barzana: Federico non ce l’ha fatta

Federico Pellegrinelli BERGAMO -- Non ce l'ha fatta. La famiglia, gli amici, i conoscenti, i compagni di ...

Passò col rosso in bici: restituiti i punti sulla patente

Il tribunale di Bergamo BERGAMO -- La vicenda era finita su tutti i giornali. Fabrizio Segnini, imprenditore bergamasco di ...