iscrizionenewslettergif
Politica

Il caso Valbrem agita la politica. Saffioti: subito un’audizione

Di Redazione19 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il coordinatore del Pdl Carlo Saffioti

Il coordinatore del Pdl Carlo Saffioti

BERGAMO — La vicenda delle Fonderie Valbrem sta scatenando le reazioni politiche. Il coordinatore provinciale del Popolo della Libertà e consigliere regionale Carlo Saffioti vede la necessità di “un’audizione immediata con le parti sociali e la proprietà”.

Il presidente della Commissione attività produttive della Regione, invita alla rapida convocazione di sindacati e azienda: “La chiusura definitiva della Valbremb sarebbe un colpo durissimo per l’economia della Valle Brembana – ha detto Saffioti – Sarebbero ben 96 le famiglie a rischio nella valle, oltre alle 21 di Presezzo”.

La richiesta di audizione è finalizzata all’attivazione delle istituzioni e dell’unità di crisi sulla situazione: “Affrontare quest’emergenza è prioritario: per questo interesserò anche parlamentari e assessori regionali”, conclude Saffioti.

Nel frattempo il consigliere provinciale della Lista Bettoni Vittorio Milesi, ex sindaco di San Pellegrino, ha presentato un’interrogazione urgente in consiglio provinciale per discutere della questione e invitare la Provincia a prendere iniziativa.

Leggi l’interrogazione

Nuove edificazioni al Minitalia? Milesi interroga Pirovano

La Provincia di Bergamo BERGAMO -- Sono state concesse nuove volumetrie per l'edificazione al Minitalia? Lo chiede attraverso un'interrogazione ...

Giovani Pdl: “l’Operazione memoria” è stata un successo

Il consigliere provinciale Alessandro Sorte (a sinistra) con Stefano Benigni BERGAMO -- E' stata un successo "l'Operazione memoria" messa in atto dai giovani del Pdl ...