iscrizionenewslettergif
Politica

Giovani Pdl: “l’Operazione memoria” è stata un successo

Di Redazione19 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il consigliere provinciale Alessandro Sorte (a sinistra) con Stefano Benigni

Il consigliere provinciale Alessandro Sorte (a sinistra) con Stefano Benigni

BERGAMO — E’ stata un successo “l’Operazione memoria” messa in atto dai giovani del Pdl nello scorso fine settimana. Giovane Italia Bergamo presenta un bilancio positivo per la manifestazione che – sull’onda dell’iniziativa nazionale – ha visto a Bergamo, Verdellino e Osio Sopra tanti giovani pidiellini impegnarsi a parlare con i cittadini, spiegando loro il lavoro svolto negli ultimi due anni dal Governo Berlusconi.

“Tantissime persone si sono fermate, e ci ha fatto molto piacere poter rispondere alle tante domande che ci venivano rivolte” hanno spiegato Daniele Zucchinali e Stefano Benigni, rispettivamente presidente e coordinatore di Giovane Italia Bergamo.

Molti i dubbi, le curiosità, i problemi: “L’argomento più gettonato è stata la scuola, vista la riforma in atto, sulla quale è stata fatta moltissima disinformazione – raccontano – Ma il ventaglio delle domande era molto ampio: federalismo, sicurezza, immigrazione. E poi, il lavoro, che è e resterà la priorità dell’impegno del Pdl. Le richieste sono molto concrete, i giovani sono preoccupati per il loro futuro e tocca a noi dare delle risposte. L’attenzione del Pdl bergamasco è costante: una cosa che i cittadini ci hanno riconosciuto”.

Il caso Valbrem agita la politica. Saffioti: subito un’audizione

Il coordinatore del Pdl Carlo Saffioti BERGAMO -- La vicenda delle Fonderie Valbrem sta scatenando le reazioni politiche. Il coordinatore provinciale ...

Il centrosinistra: Tentorio ritiri le ordinanze su accattonaggio e coprifuoco

Pietro Vertova BERGAMO -- Tentorio ritiri le ordinanze sull'accattonaggio e sul coprifuoco in via Quarenghi (peraltro non ...