iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Bergamo

Bergamasco tenta l’impresa: fino a Roma con l’auto di “Ritorno al futuro”

Di Redazione19 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'equipaggio con la leggendaria auto

L'equipaggio con la leggendaria auto

BERGAMO — Da Milano a Roma con l’auto del celebre film “Ritorno al futuro” in versione elettrica. E’ la singolare impresa che tenterà il bergamasco Roberto Vezzi che insieme al collega Matteo Bordone cercheranno di mostrare al pubblico le potenzialità dei veicoli a trazione alternativa alla benzina.

Il tour, organizzato da Wired Italia, Enel ed eCars-Now! Italy, avverrà utilizzando la “leggendaria” DeLorean DMC-12 e prenderà il via il 25 ottobre da Milano per fare tappa in diverse città italiane che accoglieranno e sosterranno energeticamente l’equipaggio del neonato team di Wired Electric Race.

L’arrivo dell’auto elettrica nella capitale è previsto il 28 ottobre, in occasione dell’apertura del Festival Internazionale del Film di Roma, dopo aver fatto tappa nelle città di Piacenza, Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Pisa, Grosseto, Capalbio e Civitavecchia per mettere alla prova le prestazioni della DeLorean versione elettrica e le reazioni di curiosi e appassionati di fronte ad un futuro ecostenibile uscito dal maxi schermo per diventare realtà in circolazione.

L’auto resterà in esposizione all’ingresso dell’Auditorium fino al 3 novembre. Durante il tour, dal forte valore di marketing, uno speciale truck offrirà un servizio di “pronto intervento” tecnico, (al momento opportuno si trasformerà in un vero e proprio Box allestito come il laboratorio dello scienziato Doc del film di Robert Zemeckis che quest’anno compie 25 anni).

Niente Eco, Dino Boffo diventa direttore della tv dei vescovi

Dino Boffo BERGAMO -- Secondo fonti molto ben informate era fra i candidati alla successione di Ettore ...

Chiede 2000 euro per “ammorbidire” i controlli: condannato ispettore Siae

Il tribunale di Bergamo BERGAMO -- E' stato condannato a due anni di reclusione (pena sospesa) il collaboratore della ...