iscrizionenewslettergif
Valseriana

Vola nel canalone per 150 metri: cacciatore trovato morto

Di Redazione18 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Bosco

Bosco

updated GAZZANIGA — Era uscito questa mattina di casa per recarsi a un capanno ma, lungo il sentiero, avrebbe cambiato idea e si sarebbe messo a cercare funghi nella zona fra Orezzo e Ganda. Ma nel mentre sarebbe scivolato precipitando per 150 metri fra rovi e sterpaglie. E’ morto così Elia Mignani, un cacciatore di 68 anni disperso da queste mattina sopra Gazzaniga e trovato senza vita poco fa, dal soccorso alpino.

L’uomo era originario di Vertova. Il suo corpo senza vita è stato ritrovato morto poco prima delle 15.30 in fondo a un canalone, a circa mezzo chilometro in linea d’aria dalla sua proprietà.

L’uomo era uscito stamattina per andare al suo capanno e far rientro per pranzo ma a casa non è mai tornato. E’ stata la moglie a dare l’allarme, chiedendo l’intervento delle forze dell’ordine. Subito è stato allertato il Soccorso alpino di Clusone che ha inviato sul posto una squadra.

Dopo aver battuto a tappeto i boschi nella zona Plaz di Gazzaniga, in particolare la zona del capanno per la caccia, le ricerche si sarebbero dunque concentrate nell’area fra Orezzo e Ganda dove l’uomo è stato ritrovato morto.

Domenica prossima gara di parapendio ad Albino

Il volo libero ALBINO -- Appuntamento da non perdere, tempo permettendo, in Valseriana per gli appassionati di parapendio. ...

Auto travolge un’Ape: 75enne in prognosi riservata

La corsa dell'ambulanza ALBINO -- Grave incidente stradale ieri intorno alle 14.30 ad Albino. Un uomo di 75 ...