iscrizionenewslettergif
Politica

Bossi: il patto del trampolino? Sono scettico

Di Redazione18 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Umberto Bossi

Umberto Bossi

ROMA — E’ durato una giornata il cosiddetto “patto del trampolino” proposto dal ministro bergamasco Roberto Calderoli per rilanciare governo e legislatura. A bocciare l’iniziativa del leghista, il gran capo in persona. “Io sono scettico – ha detto Umberto Bossi – non ho un potere taumaturgico per risolvere tutti i problemi, che a volte sono personali: come fai a risolverli?”.

Insomma la linea vagheggiata dal ministro dalla Semplificazione non convince il numero uno della Lega. Eppure, Calderoli aveva ipotizzato un nuovo accordo a tre tra Silvio Berlusconi, Gianfranco Fini e Umberto Bossi, per dar voce al malumore del Carroccio, stanco delle difficoltà che agitano l’esecutivo e il Pdl.

Il Senatur però resta convinto che la strada maestra sia quella del voto. “Se qualche volta non passa una legge allora sappiamo che bisogna andare a votare”, ha detto Bossi. Sulla giustizia per esempio il leader della Lega non nasconde le insidie: “E’ uno dei possibili campi minati, ma non è detto nemmeno lì, perché secondo me i parlamentari e soprattutto la sinistra hanno paura di andare alle elezioni e quindi assisteremo a una sinistra che dà il voto a Berlusconi”.

Il mistero del volantino contro Saffioti

Il volantino contro Saffioti COSTA VOLPINO -- Che il Sebino non sia una terra congeniale al coordinatore del Pdl ...

Lega: Invernizzi rieletto segretario provinciale per acclamazione

Invernizzi durante uno dei suoi interventi da assessore alla sicurezza BERGAMO -- Non è servito nemmeno il voto. Il popolo bergamasco che batte bandiera leghista ...