iscrizionenewslettergif
bergamosvil1png
Sport

Doppietta di Doni: Atalanta batte Ascoli 2-1

Di Redazione16 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Cristiano Doni

Cristiano Doni

BERGAMO – Netta vittoria dell’Atalanta contro l’Ascoli allo stadio Comunale di Bergamo. I nerazzurri superano l’Ascoli per 2-1, il divario fra le due formazioni è molto più netto di quanto non dica il risultato e solo un pizzico d’imprecisione (unito al gol subito su calcio piazzato) impedisce al successo di avere proporzioni più importanti.

Partenza lenta della squadra di Colantuono, rispetto alle ultime uscite i nerazzurri giocano a ritmi ridotti e a parte qualche fiammata nei primi 15′ minuti non ci sono emozioni: Ruopolo, al 13′, è l’autore della prima conclusione verso la porta di Guarna.

L’Atalanta prova a farsi pericolosa con Tiribocchi (18′), la girata di testa del bomber romano sul cross di Doni finisce alta sopra la traversa e nemmeno 30″ dopo arriva il gol del vantaggio: cross di Bellini, spizzata di Ruopolo per il capitano che, indisturbato, controlla di destro e scarica sotto l’incrocio dei pali la rete numero 101 della sua straordinaria carriera nerazzurra.

Nonostante lo svantaggio, l’Ascoli non alza il ritmo alla ricerca del vantaggio e l’Atalanta ha tutto il temmpo di organizzare il raddoppio: anticipo di Bellini, fraseggio che pesca il numero 6 di Sarnico in campo aperto e cross sul primo palo ben gestito da Tiribocchi in anticipo (imbarazzante la difesa ascolana) che porge a Doni il pallone del 2-0.

La squadra di Gustinetti mette finalmente la testa fuori dal guscio al 29′, prima Djuric colpisce il palo dall’area piccola poi Di Donato premia lo scatto di Esposito alle spalle di Troest ma la conclusione di destro si spegna tra le braccia di Consigli: Djuric al 33′ spedisce sul fondo un colpo di testa abbastanza facile e la sensazione è quella di una squadra che possa davvero poco contro i nerazzurri.

Doni al 38′ sfiora la clamorosa tripletta (destro da fuori che sfiora il palo), le squadre vanno al riposo dopo un minuto di recupero e al ritorno in campo capita a Tiribocchi l’occasione per il 3-0: palla in verticale, il “Tir” solo davanti al portiere riesce a concludere per due volte sul corpo dell’estremo ascolano sciupando malamente.

La fatica dell’impegno di Novara inizia a farsi sentire, la squadra bergamasca cala i ritmi e considerando il basso livello degli avversari le uniche emozioni arrivano a fiammate: Barreto(56′) si inserisce molto bene dalle retrovie, raccoglie un traversone di Tirribocchi ma incorna sul fondo dal dischetto del rigore.

A rinvigorire una partita già finita ci pensa il numero 3 ascolano Ciofani, il suo colpo di testa al 65′ sugli sviluppi di un corner si infila sul palo lontano ma Colantuono si arrabbia per la pressione asslutamente nulla che i difensori esercitano a centroarea.

Ardemagni per Ruopolo (66′) è la prima mossa di Colantuono, un problema muscolare a Barreto costringe il tecnico di Anzio ad inserire Basha (69′) e l’ex frusinate si mette subito in luce con un tracciante dalla destra (73′) che Tiribocchi riesce solo a sfiorare.

Margarita al 75′ supera Troest in velocità ma stringe troppo il diagonale, il pubblico nonostante i prolungati silenzi capisce che è il momento di sostenere la squadra di Colantuono e cerca di alzare i decibel . Pettinari per Tiribocchi (85′) è l’ultima mossa del match, Ardemagni si segnala pe run paio di recuperi importanti e proprio da uno di questi scaturisce il cross di Raimondi su cui Padoin stacca leggermente fuori coordinazione mandando sul fondo.

Dopo tre minuti di recupero la quinta vittoria stagionale dell’Atalanta passa agli archivi, con 18 punti in 10 giornate il bilancio torna ad essere abbastanza positivo e le posizioni di vertice rimangono molto vicine.

ATALANTA – ASCOLI 2-1

Reti: 19′ e 27′ Doni(At), 65′ Ciofani(As)

ATALANTA: Consigli, Raimondi, Troest, Capelli, Bellini, Padoin, Carmona, Barreto (69′ Basha), Doni, Ruopolo (66′ Ardemagni), Tiribocchi (85′ Pettinari). All: Colantuono

ASCOLI: Guarna, Ciofani, Faisca, Micolucci (63′ Marino), Giallombardo, Di Donato, Uliano, Esposito, Capece (67′ Margarita), Mendicino, Djuric (77′ Masini). All:Gustinetti

Ammoniti: Tiribocchi(At), Raimondi(At), Di Donato(As)

Fabio Gennari

Colantuono: dobbiamo segnare di più, questo è il primo problema (video)

Stefano Colantuono ZINGONIA -- "Il calo nella ripresa è una costante? I dati dicono altro, non si ...

Carmona e Bellini sugli scudi, Doni leader vero

Gianpaolo Bellini BERGAMO -- Il voto a Doni, autore della doppietta decisiva, è fin troppo facile. Ciò ...