iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Provincia

Nuovo sistema di sorveglianza in stazione Centrale. E a Bergamo?

Di Redazione13 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La stazione centrale di Milano, approdo quotidiano di migliaia di bergamaschi

La stazione centrale di Milano, approdo quotidiano di migliaia di bergamaschi

MILANO — “Se una volta le stazioni erano famose e conosciute come ‘la terra di nessuno’, oggi, grazie anche a sistemi avanzatissimi e sofisticati come questo, la situazione è notevolmente migliorata”. Con queste parole l’assessore regionale alla Protezione civile, Polizia locale e Sicurezza, Romano La Russa, commenta l’avvio del nuovo sistema di videosorveglianza della stazione Centrale di Milano, integrato con quello di Torino Porta Nuova, inaugurato alla presenza, tra gli altri, del ministro dell’Interno Roberto Maroni.

La centrale è approdo quotidiano di migliaia di pendolari bergamaschi. Da domani saranno osservati da un sistema di 300 telecamere a circuito chiuso, widiwall, moderne tecnologie in materia di sicurezza, impianti per la registrazione digitale e centralini telefonici di ultima generazione. Due nuove sale operative gestite dalla Polizia Ferroviaria controlleranno poi istante per istanze i flussi di passeggeri nei due terminal ferroviari.

“Con l’entrata a regime di questo sistema, che si affianca al rafforzamento delle pattuglie delle Forze dell’Ordine, coadiuvate dai militari dell’Esercito – aggiunge La Russa – prosegue il potenziamento della videosorveglianza e dei controlli nelle stazioni e nelle aree circostanti. Tasselli fondamentali per evitare episodi di delinquenza e criminalità che spesso si consumano proprio in queste aree”.

“Come Regione – conclude La Russa – continueremo a monitorare con attenzione la situazione e a offrire la nostra massima collaborazione a Ferrovie e Ministero dell’Interno per rendere tali luoghi sempre più sicuri e vivibili dai viaggiatori. Contrariamente a quanto accadeva soltanto un paio di anni fa, oggi è possibile transitare in totale sicurezza laddove una volta sembrava di essere in una vera e propria giungla”. E intanto Bergamo attende.

Scontri fra motociclisti: la “Cavalcata delle Orobie” finisce in tragedia

Un incidente in moto BERGAMO -- Tre incidenti di cui uno mortale: questo il tragico bilancio di oggi alla ...

Traffico internazionale di droga: arrestati due fratelli

La Guardia di Finanza BERGAMO -- L'attività di famiglia era legata la traffico internazionale di droga. Con l'operazione «Box», ...