iscrizionenewslettergif
Politica

I sondaggi: cala Berlusconi, crescono Fini e la Lega

Di Redazione13 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gianfranco Fini e Silvio Berlusconi

Gianfranco Fini e Silvio Berlusconi

MILANO — Nel giro di una settimana è scesa di un punto la fiducia in Silvio Berlusconi, mentre è cresciuto di un punto il gradimento del governo. Lo rileva l’ultimo sondaggio realizzato dall’Osservatorio Crespi Ricerche di Milano.

Il sondaggio, effettuato su un campione rappresentativo di 1000 elettori, è stato realizzato dall’8 all’11 ottobre. Il gradimento del premier è calato dal 45 al 44 per cento in sette giorni. Al contrario sale di due punti il gradimento di Fini. Il presidente della Camera arriva al 43 per cento, un solo punto sotto il premier.

In ribasso la fiducia di Pierferdinando Casini, dal 31 al 30. Umberto Bossi sale dal 28 al 29. Perde due punti Antonio Di Pietro, dal 29 al 27. Balzo in avanti di tre punti invece per il leader del Partito Democratico Pierluigi Bersani che si attesta al 30 per cento. Nichi Vendola è sceso dal 31 al 30. Stabili Beppe Grillo (30) e Marco Pannella (27). Francesco Storace, infine, cede un punto scendendo al 26 per cento. Il governo di Centrodestra è salito nel suo complesso dal 44 al 45 per cento.

Per quanto riguarda i partiti, le intenzioni di voto mostrano un’ulteriore lieve flessione del Popolo della Libertà, sceso in una settimana dal 28,5 al 28,2 per cento. Al contrario raggiunge il record storico la Lega Nord, che sale dal 13,5 al 13,8.

La Destra in calo dal 3 al 2,8. Stabile al 6 per cento l’Udc. Continua la crescita di Futuro e Libertà, arrivata all’8 per cento. Ferma allo 0,5 Alleanza per l’Italia di Francesco Rutelli. In rialzo il Partito Democratico, che torna al 25 per cento dal precedente 24,2.

Continua invece la discesa dell’Italia dei Valori, ora al 5,2 rispetto al 5,5 di sette giorni fa. Sinistra Ecologia Libertà di Nichi Vendola scende sotto la soglia di sbarramento alla Camera. Stabili all’uno per cento i comunisti (Prc-Pdci) e la Lista Bonino-Pannella. Fermi allo 0,5 i Verdi.

Infine si ferma la corsa del Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo, che dal 3,4 scende al 3.

Italia dei Valori: Piffari rieletto segretario regionale

Sergio Piffari BERGAMO -- Era dato come grande favorito. E i risultati lo hanno confermato. Com il ...

Via Quarenghi: Vertova attacca l’assessore D’Aloia

Pietro Vertova BERGAMO -- "L’obiettivo della nuova destra su via Quarenghi è quello di creare una “zona ...