iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Pace fatta fra i sindacati dopo gli incidenti di Treviglio

Di Redazione12 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Operaio della Fiom fuori dalla sede Cisl di Treviglio

Operaio della Fiom fuori dalla sede Cisl di Treviglio

BERGAMO — Questo pomeriggio i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil di Bergamo, rispettivamente Bresciani, Piccinini e Cicerone hanno tenuto una conferenza stampa per presentare il documento unitario redatto a seguito dei fatti di Treviglio del 30 settembre scorso.

Per Piccinini, “questo è il momento di riprendere i valori del sindacato bergamasco, per contrastare la violenza, riprendere il discorso, che non nasconda i problemi dell’unitarietà sindacale ma li riconduca a una dialettica normale. Nei prossimi giorni daremo vita a una segreteria unitaria che possa definire i modi d’azione per i prossimi mesi”.

Bresciani ha voluto ripartire da Treviglio, per sottolineare come “queste cose non si devono fare, e su queste cose la nostra condanna è netta. Non ci dovrà mai essere spazio nella Cgil per la giustificazione di atti come questi, che hanno avuto il grave risultato di interrompere un lavoro importante e urgente, come quello in atto tra i tre sindacati per trovare soluzioni alla crisi che ci sta attanagliando. Chiederemo anche ai nostri dirigenti nazionale di organizzare un’iniziativa a Bergamo per discutere di regole, democrazia e rappresentanza”.

“Il documento è un messaggio forte e non una scorciatoia – dice Cicerone -. Speriamo fortemente che Bergamo torni a essere la punta avanzata nel mondo sindacale anche per i rapporti unitari”.

Leggi il Documento Unitario 11 ottobre

Mister Ryanair: all’atterraggio d’emergenza ci pensi la hostess

Mr Ryanair ORIO AL SERIO -- Ennesima provocazione di Michael O'Leary, il funambolico amministratore delegato della Ryanair, ...

La bresaola è carne di zebù brasiliano

La bresaola valtellinese Crolla il mito di uno dei prodotti tipici delle Alpi: la bresaola valtellinese. Nei giorni ...