iscrizionenewslettergif
Sport

Abusi edilizi: sequestrata la masseria di Roberto Donadoni

Di Redazione12 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Roberto Donadoni

Roberto Donadoni

BERGAMO — Non c’è pace per Roberto Donadoni. L’ex allenatore della nazionale, bergamasco originario di Cisano, è ancora in cerca di una squadra dopo la fine della sua parentesi da allenatore del Napoli. Ma quel che è peggio è che l’ex ala destra di Atalanta e Milan si è visto sequestrare una masseria in Puglia.

La Guardia di Finanza ha apposto i sigilli ad una tenuta tra Fasano e Savelletri dell’ex commissario tecnico della Nazionale, per cui c’è l’ipotesi di reato di abusivismo edilizio.

Il corpo centrale della masseria era già sotto sequestro dall’anno scorso ma il gip del Tribunale di Brindisi Eva Toscani ha proseguito con le indagini, decidendo di apporre i sigilli anche a aree e terreni di proprietà di Cristina Radice, moglie dell’ex giocatore del Milan.

Padoin: andiamo a Novara per vincere (video)

Simone Padoin ZINGONIA – Nell'immediato dopo partita, non ha potuto raccontare ai giornalisti l'emozione per il secondo ...

Atalanta, attesi oltre 500 tifosi bergamaschi a Novara

Il settore ospiti del Sivlio Piola di Novara BERGAMO – Saranno oltre 500 i tifosi bergamaschi al seguito dell'Atalanta nella difficile trasferta di ...