iscrizionenewslettergif
Politica

Vertova (Verdi): sottopasso di via King, colpa della “nuova destra”

Di Redazione8 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Pietro Vertova

Pietro Vertova

BERGAMO — Riceviamo e pubblichiamo questa nota stampa diffusa dal consigliere comunale indipendente nei Verdi Pietro Vertova sugli interventi in via King.

“Una delle più urgenti opere viabilistiche di Bergamo è il sottopasso della linea ferroviaria che da via Carducci permetta di raggiungere il Nuovo Ospedale. Per un anno il centrosinistra ha continuato a sostenere l’assoluta priorità di quest’opera, e la conseguente necessità di reperire i fondi per il suo finanziamento. Da parte della Giunta Tentorio si è vista non solo passività e indifferenza, ma anche una buona dose di attivismo ostile al sottopasso. In particolare, in sede di adozione del PGT, spicca la decisione di eliminare il raddoppio del supermercato Auchan. Si è trattato di una decisione assurda anche per un ambientalista doc, visto che il raddoppio di Auchan era previsto in verticale e perciò senza consumo di nuovo suolo. Il costo per il Comune di questa cancellazione è stato proprio il mancato introito per il finanziamento del sottopasso. Che succede ora? Leggo sulla stampa locale che, per finanziare il sottopasso (la cui realizzazione è già in grave ritardo), la Giunta sta seriamente pensando di concedere consumo di nuovo suolo e parecchi metri cubi di cemento ai proprietari di un’area in via Marthin Luther King.

Quali i motivi di questo pasticcio? Si tratta, come succede ormai troppo spesso, di una logica conseguenza della politica populista della ‘nuova destra’, di cui la Lega Nord è la capostipite. La necessità politica era quella di poter continuare a ripetere il messaggio: noi difendiamo il territorio dalla grande distribuzione. Siccome, nel frattempo, essi stessi prevedevano massicce dosi di nuova grande distribuzione nella cosiddetta Cittadella dello Sport, serviva nel contempo un gesto politico ‘avverso’ alla grande distribuzione. E’ stato scelto di impedire in modo solenne il raddoppio di Auchan, ed ecco il pasticcio. Senza la ‘nuova destra’ il sottopasso sarebbe stato realizzato senza consumo di suolo, con la ‘nuova destra’ il sottopasso, se si farà, sarà accompagnato da consumo di nuovo suolo.

Costa Volpino, parla il sindaco: ecco perché mi sono dimessa (video)

Laura Cavalieri COSTA VOLPINO -- Ieri sera, davanti al consiglio comunale, Laura Cavalieri sindaco di Costa Volpino ...

Petralia (Pdl): il quartiere Santa Lucia merita attenzione

Giuseppe Petralia BERGAMO -- Dopo la lettera del Comitato Santa Lucia, preoccupato per il destino dell’area degli ...