iscrizionenewslettergif
Politica

Costa Volpino, parla il sindaco: ecco perché mi sono dimessa (video)

Di Redazione7 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Laura Cavalieri

Laura Cavalieri

COSTA VOLPINO — Ieri sera, davanti al consiglio comunale, Laura Cavalieri sindaco di Costa Volpino ha dato le sue dimissioni. Il primo cittadino, eletto nella Casa della Libertà, Il primo cittadino – eletto nelle fila della Casa delle Libertà – durante l’assise ha puntato il dito contro le contraddizioni politiche e i contrasti che l’hanno costretta a rassegnare le dimissioni.

Con grande cortesia, Laura Cavalieri ha accettato di parlare con Bergamosera, per spiegare, nella prima parte di questa intervista esclusiva, le motivazioni della sua scelta.

Ieri i consiglieri di maggioranza avevano inviato al sindaco una lettera accorata per chiedere il ritiro delle dimissioni. Ecco il testo integrale: “Noi Consiglieri comunali di maggioranza di Costa Volpino, non abbiamo mai dimenticato di esserci presentati come casa delle libertà sotto la sua guida al giudizio degli elettori. Di essere stati chiamati dagli stessi a guidare questa comunità con attenzione e senso di responsabilità, che non tutti nella stessa formazione politica erano stati capaci di dimostrare. Siamo consapevoli che negli anni qualche difficoltà si è dimostrata anche con qualche contrasto aspro, che grazie a lei abbiamo sempre superato.

È per questo che negli anni pur nel confronto dialettico, che non può che caratterizzare un Comune grande come il nostro, le abbiamo sempre assicurato il nostro sostegno politico : perché abbiamo creduto e crediamo nella Sua idea di rinnovamento della nostra Comunità, che sposa in pieno le idee del Presidente Silvio Berlusconi e che siamo convinti i nostri cittadini meritino possa trovare compimento.

È per questo che siamo qui oggi compatti a chiederLe di ritirare le Sue dimissioni. La Sua maggioranza, quella eletta come Casa delle Libertà, Le chiede oggi di portare a termine sotto la Sua guida il mandato affidatoci dai nostri Cittadini e di onorare fino in fondo il contratto che abbiamo assunto, presentandoci alle elezioni con un programma innovativo, che avesse a cuore solamente gli interessi e il bene dei nostri cittadini.

Signor Sindaco, in questi giorni la Comunità tutta si è fatta sentire chiedendoci spiegazioni e raccomandandoci di affrontare le questioni in sospeso e di risolvere, per portare a termine , fino alla sua scadenza naturale, sotto la Sua guida attenta e capace l’amministrazione di Costa Volpino. I progetti in campo sono grandi ed importanti richiedono onestà intellettuale, esperienza, dedizione e passione per la propria gente, che oggi solo Lei è in grado di infondere in questo gruppo consigliare che l’affianca in questo sforzo importantissimo per il paese. Siamo qui ora a chiedere di ritirare le dimissioni, riconfermandoLe fino in fondo il pieno appoggio di tutta la Sua squadra. La stima che ci aveva spinti a sceglierLa come leader è ora viva più che mai”.

Il sindaco ha scelto di non retrocedere e ha confermato la sua scelta. Ora, formalmente avrà 20 giorni per un eventuale ripensamento. Cosa alquanto improbabile. Poi toccherà al commissario nominato dal prefetto traghettare il Comune a nuove elezioni.

Provincia, polemica del centrosinistra: web tv “per pochi”

La Provincia di Bergamo BERGAMO -- E' polemica per la gestione "arbitraria" della web tv della Provincia. I consiglieri ...

Vertova (Verdi): sottopasso di via King, colpa della “nuova destra”

Pietro Vertova BERGAMO -- Riceviamo e pubblichiamo questa nota stampa diffusa dal consigliere comunale indipendente nei Verdi ...