iscrizionenewslettergif
Mamme e Bimbi

Progetto “Nasko”: dalla Regione un aiuto alla vita

Di Redazione5 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Maternità

Maternità

“Nessuna donna dovrà più essere costretta ad abortire in Lombardia a causa di problemi economici” . Parola di Formigoni. Nasce così il fondo Nasko, grazie al quale la Regione Lombardia potrà dare sostegno alle donne che decidono di affrontare la gravidanza, con uno stanziamento di 5 milioni di euro.

A ciascuna futura mamma verrano erogati 250 euro mensili per 18 mesi, per un totale di 4.500 euro, accreditati mese per mese su una carta prepagata. Un contributo che permetterà alle future mamme di affrontare le spese per le visite e gli accessori del bebè.

Sarà la Regione stessa a vigilare sul corretto utilizzo del fondo, attraverso una piattaforma web ad accesso riservato ai consultori e ai Cav (Centri di aiuto alla vita) iscritti agli elenchi regionali, che segnaleranno i nominativi delle donne a cui sono destinati i contributi.

La Regione mette a disposizione anche una serie di servizi a sostegno della maternità, che integrano il contributo economico, e le donne potranno contare sul sostegno dei volontari dei Cav e dei consultori, grazie alla consulenza di psicologi che le seguiranno nelle scelte importanti.

Allattamento per 6 mesi, addio infezioni

Allattamento Allattare fa bene. L'ennesima conferma arriva da uno studio greco su "Archives of Diseases in ...

A 3 anni, un bimbo su 5 è obeso

Alimentazione scorretta Dilaga il problema dell'obesità infantile nel nostro Paese. Quasi un bambino su 5 e' in ...