iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Politica

Ex Enel, Di Gregorio (Pdl): sinistra pentita della sciagurata decisione

Di Redazione28 settembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il consiglio comunale, al centro il consigliere Di Gregorio

Il consiglio comunale, al centro il consigliere Di Gregorio

BERGAMO — Riceviamo e pubblichiamo questa dichiarazione sulla questione dell’ex Enel, diffusa alla stampa dal consigliere comunale del Pdl Carlo Di Gregorio.

“A margine dell’approvazione degli ordini del giorno sul Piano intergrato “Ex-Enel” discussi durante il Consiglio Comunale in qualità di ispiratore dell’odg presentato dall’attuale maggioranza, nonché di residente in S. Lucia, ritengo che l’approvazione vada nella direzione unica di un impegno forte verso l’attuale esecutivo di Palazzo Frizzoni affinché s’adoperi per la salvaguardia della vista di Città Alta e del quartiere di S. Lucia. Essi sono, quindi, un segnale politico forte di inequivocabile discontinuità che questo Consiglio Comunale, ovvero il supremo organo rappresentativo della Città, manda ai proprietari dell’area “Ex-Enel”, nonché ai titolari dei diritti edificatori concessi dalla precedente amministrazione nella primavera del 2009.

Ha ragione l’Assessore all’Urbanistica quando, in buona sostanza, dichiara come quest’amministrazione abbia fatto molto e difficilmente riuscirà a fare di più perché il dato oggettivo, da non dimenticare, è che questa amministrazione si scontra con un PII approvato a fine mandato dall’amministrazione precedente; un PII che ha concesso diritti edificatori non più unilateralmente revocabili dall’amministrazione comunale. Questi diritti, infatti, possono essere solo oggetto di una rinuncia da parte del privato titolare.

Ma, l’odierna presa di posizione forte ed univoca del Consiglio Comunale, unitamente alla spada di Damocle che pende sull’intero PII, ovvero il ricorso al TAR presentato dai cittadini, ed unitamente all’andamento recessivo del mercato edilizio, potrebbe agevolare l’opera del nostro assessore che ha già dimostrato di riuscire nelle imprese giudicate impossibili dai soliti gufi della sinistra palazzinara. Una sinistra che con il voto di ieri dimostra di essersi anche solo in parte ma comunque pentita di quella sciagurata votazione nella primavera del 2009, a pochi giorni dal fine-mandato”.

Carlo Di Gregorio
consigliere comunale Pdl

Dichiarazioni choc di Bossi: sono porci questi romani

Umberto Bossi ROMA -- Hanno suscitato una ridda di polemiche le dichiarazioni del leader della Lega Umberto ...

Sicurezza aeroporto: la Provincia vuole vederci chiaro

L'aeroporto di Orio BERGAMO -- Il gruppo consiliare del Popolo della Libertà in Provincia ha richiesto alla prima Commissione ...