iscrizionenewslettergif
Mamme e Bimbi

Obesità infantile: tra le cause, il raffreddore

Di Redazione24 settembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Tra le cause dell’obesità infantile potrebbe esserci il virus del raffreddore. La sorprendente ipotesi cmpare sulla rivista “Pediatrics”, frutto del lavoro dei ricercatori dell’ Università della California.

Gli indizi raccolti da prove di laboratorio su 124 bambini e ragazzi tra gli 8 e i 18 anni portano a ritenere il raffreddore – l’adenovirus 36 (AD36)- come alleato costante dell’incremento di peso.

In effetti, i bambini che presentavano anticorpi specifici di AD36, legati a vecchie infezioni, erano in media più grassi di 15,8 kg degli altri.

Il virsu, secondo questa teoria, sarebbe dunque capace di incrementare il peso corporeo. “È la dimostrazione che la regolazione del peso corporeo e lo sviluppo dell’obesità sono questioni molto complicate”- spiega Jeffrey Schwimmer, uno degli autori. “Non è semplicemente un caso che alcuni bambini mangiano troppo e altri no. Ci sono infatti bambini che mangiano di tutto – conclude – e che non sono obesi”.

Neonati in sovrappeso, rischio pubertà precoce

Neonato I neonati che prendono peso troppo velocemente nei primi sei mesi di vita hanno un ...

Allergie alimentari: ne soffrono 8 bimbi su 100

A tavola in sicurezza Le allergie in età pediatrica sono sempre più diffuse. A soffrirne 8 bimbi su 100 ...