iscrizionenewslettergif
Politica

Cittadella dello Sport: il Pd contesta la nomina di Federici

Di Redazione23 settembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La Casa dello Sport

La Casa dello Sport

BERGAMO — “Bergamo sport, società per azioni costituita dal Comune di Bergamo per la gestione degli impianti sportivi – ora confluita in Bergamo Infrastrutture – sotto la presidenza di Gianluigi Federici ha chiuso l’ultimo bilancio 2004 con un buco complessivo di circa 700.000 euro, di cui una parte consistente scaturita solo dopo una verifica commissionata alla società di revisione KPMG dall’allora sindaco Bruni”. E’ il contenuto di un comunicato diffuso alla stampa dai consiglieri provinciale del Pd Daniele Vergalli e Matteo Rossi.

“Il 26 luglio 2005 – dice la nota stampa – il Comune ha revocato in blocco il Cda di Bergamo Sport, motivando tale scelta con l’esaurimento del rapporto fiduciario con i vertici della società e con i risultati di bilancio 2004 fortemente deficitari. La verifica effettuata da KPMG è stata confermata da un arbitrato chiesto dallo stesso Federici. Il buco di bilancio di Bergamo Sport è stato sanato solo quest’anno chiudendo il contenzioso con A2A. Questi sono fatti”.

“Se questo è il curriculum e queste sono le credenziali di Gianluigi Federici, per quel che ci è dato conoscere, ci chiediamo a cosa sia ispirato l’appoggio politico fornito da PDL e Lega Nord per la presidenza dell’Associazione Cittadella dello Sport e la nomina da parte del Presidente Pirovano. Pensiamo che il nostro territorio sia pieno di uomini di sport con capacità manageriale che possono essere coinvolti nel governo locale al di là dei soliti noti” continuano i due consiglieri.

“Al presidente Pirovano che ha parlato di buone capacità gestionali per motivare tale nomina chiederemo conto di tali credenziali con una interrogazione ad hoc.
Da parte nostra resta la più netta contrarietà nei confronti di questa scelta. Bergamo e gli sportivi bergamaschi meritano di più, e saprebbero dare sicuramente di più, basterebbe chiederglielo, uscendo dalle stanze della politica e facendo nomine che parlino più alla società e meno ai partiti” concludono gli esponenti del centrosinistra

Pd: l’ira dei Popolari su Veltroni e i “frondisti”

Da sinistra, Fioroni, Veltroni e Franceschini ROMA -- "Se ci sarà una rottura la responsabilità non sarà certo di chi ha ...

Mazzoleni (Udc): caro sindaco, un po’ di coraggio per migliorare la città

Giuseppe Mazzoleni BERGAMO -- Pubblichiamo questo intervento del capogruppo dell'Udc in consiglio comunale Giuseppe Mazzoleni, che fa ...