iscrizionenewslettergif
Salute

Infertilità, buone speranze

Di Redazione22 settembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Salute femminile

Salute femminile

Buone speranza per le donne diventate sterili in seguito a trattamenti chemioterapici o invasivi. Gli scienziati statunitensi della Brown University di Rodhe Island sono riusciti a sviluppare un ovaio artificiale, utilizzando cellule prelevate da donne in età fertile.

Lo studio, pubblicato sul “Journal of Assisted Reproduction and Genetics”, potrebbe offrire una nuova strada alle donne che non possono concepire, ma anche una cura alternativa nei casi di infertilità.

I ricercatori hanno impiantato ovociti, uova ancora immature, testando la capacità della ghiandola “esterna” di farli maturare. L’esito della sperimentazione dà ottime possibilità di sviluppo della ricerca.

La tecnica permette infatti di prelevare gli ovociti con la laparoscopia, introdurli nell’ovaio artificiale, aspettare la maturazione, per poi depositarli nel grembo materno. “Si tratta del primo vero successo nell’uso della ingegneria tissutale tridimensionale”- spiega Sandra Carson alla guida del gruppo di ricercatori.

La depressione aumenta il rischio d’infarto

Depressione L'unione di depressione e problemi cardiaci potrebbe facilitare l' insorgenza di un infarto. La scoperta arriva ...

Farmaci, nasce nuovo super-analgesico

Farmaci Nuovo analgesico messo a punto dagli scienziati italiani. Si tratta di un farmaco "super" che ...