iscrizionenewslettergif
Politica

Il Pd partecipa alla manifestazione antimafia di Ponteranica

Di Redazione22 settembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gabriele Riva

Gabriele Riva

BERGAMO — Il Partito Democratico ha partecipato, sostenuto e lavorato per la buona riuscita della manifestazione “Ancora 100 passi” svoltasi a Ponteranica lo scorso anno, un’iniziativa di successo soprattutto per il grande coinvolgimento e interessamento civico che è stata in grado di catalizzare. Anche quest’anno alcune persone aderenti al Partito hanno lavorato attraverso il loro impegno all’interno del Comitato Peppino Impastato di Ponteranica (CPI) alla costruzione delle iniziative proposte per il 23, 24 e 25 settembre 2011.

Il Pd si riconosce pienamente nell’operato del CPI fatto dalla Manifestazione dello scorso anno sino ad oggi, soprattutto per lo stretto legame con l’associazione Libera e per lo stile di relazione con il territorio e la comunità di Ponteranica, teso a sensibilizzare, educare e coinvolgere le altre associazioni territoriali, le Parrocchie e la cittadinanza.

“Il Pd – dichiara il segretario provinciale Gabriele Riva – parteciperà alla manifestazione senza bandiere o segni identificativi del partito, ma semplicemente con bandiere tricolore, simbolo in cui tutti ci riconosciamo, in quanto cittadini italiani orgogliosi e rispettosi della nostra Costituzione. Il PD CHIEDE alle segreterie provinciali di tutti i partiti aderenti di fare la stessa cosa per dare un segno di unità tra loro e di coinvolgimento civile rispetto alla lotta alle mafie e alla cultura della legalità”.

“Quest’anno crediamo che la manifestazione – ribadiscono Damiano Fustinoni e Carlo Colombi, membri del Pd di Ponteranica – possa essere un’occasione per ricordare anche Vassallo, la cui storia ricorda Peppino con le responsabilità, e purtroppo talvolta le solitudini, degli amministratori nella lotta alle mafie. Chiediamo inoltre che dopo la manifestazione si faccia un’analisi dell’evento coinvolgendo tutte le realtà che hanno lavorato a Ponteranica su questi argomenti, affinché si dedichi continuità ed attenzione al tema della legalità e della lotta alle mafie”.

Il Pd rinnova infine l’invito al CPI di continuare con la passione, lo stile e la competenza testimoniate dalle sue proposte di questo anno, a promuovere a Ponteranica occasioni d’incontro, di approfondimento, di dibattito e di informazione attorno al tema la lotta alle Mafie e l’educazione alla legalità. Il Pd mette a disposizione del CPI le proprie capacità, forze, possibilità e reti, questo cammino di coinvolgimento e di responsabilità nei confronti dei cittadini e della Comunità di Ponteranica.

Ribolla (Lega): ma quale immobilismo? Erano altri i “tempi bruni”

Alberto Ribolla BERGAMO -- "Ma quale immobilismo, il primo anno dell’Amministrazione Tentorio è stato caratterizzato da numerosi ...

Conti del Pdl, Saffioti: non ho accusato Pagnoncelli

Il coordinatore provinciale Carlo Saffioti BERGAMO -- "Non era che un modo un po’ paradossale per sottolineare che quello è ...