iscrizionenewslettergif
Bergamo

Trascurato dalla moglie chiede “risarcimento hot” alla suocera

Di Redazione21 settembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il tribunale di Piazza Dante

Il tribunale di Piazza Dante

BERGAMO — La moglie lo trascurava e allora lui ha chiesto un risarcimento “hot” alla suocera. E’ la singolare vicenda di un ucraino di 38 anni che pretendeva rapporti sessuali da una connazionale di 45 anni ed è arrivato a minacciarla di morte qualora lei non avesse accettato.

Venerdì sera, l’uomo piuttosto alticcio ha chiamato la suocera che vive in città. Al telefono ha lamentato di essere trascurato dalla moglie e quindi pretendeva una sorta di risarcimento. Poi, visto il deniego della donna, è passato alle minacce.

Il mattino dopo, la scena si ripete. L’ucraino torna all’attacco, ritelefona e ribadisce le proprie intenzioni. La donna corre subito dai carabinieri a raccontare quanto le è accaduto. Ma non sporge denuncia.

I carabinieri di Bergamo Bassa però si muovono lo stesso e vanno alla casa dell’ucraino. Riescono a farsi aprire il portoncino. Per due ore bussano, ma l’uomo è barricato e rifiuta di uscire: perché è clandestino, rientrato in Italia dopo l’espulsione.

Alle 19, i militari riescono finalmente ad avere le chiavi di casa dalla proprietaria dell’appartamento e fanno irruzione. Ieri l’uomo è stato processato. Assolto dalla resistenza a pubblico ufficiale, si è beccato 8 mesi con la condizionale per violazione della legge Bossi-Fini.

In teleferica sopra le Mura, a 40 metri da terra (video)

Il volo sopra le Mura in teleferica CITTA' ALTA -- Chi l'ha provata assicura che ha avuto i brividi, ma ne è ...

Bollo auto: settantamila avvisi di pagamento a Bergamo

L'Agenzia delle entrate BERGAMO -- Sono circa 70mila gli avvisi spediti nei giorni scorsi agli automobilisti bergamaschi dalla ...