iscrizionenewslettergif
Sport

Attacco spuntato, Cristiano Doni entra e sfiora il pari

Di Redazione20 settembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Cristiano Doni

Cristiano Doni

SIENA – Dietro tante difficoltà, a centrocampo due moduli diversi e davanti l’oblio fino all’ingresso di capitan Doni e Ruopolo. L’Atalanta perde a Siena e le brutte notizie arrivano dai difensori e dalla prestazione ancora opaca di Ardemagni e Ceravolo: il forcing finale non ha prodotto risultati ma dal nuovo modulo si può ripartire.

Consigli 6: Sulla zuccata di Mastronunzio non può nulla, per il resto è bravo sulla punizione di Carobbio e quando corre pericoli non ha molte possibilità di intervenire.

Raimondi 6: Nel primo tempo soffre parecchio gli attacchi di Sestu, dalla sua parte il Siena prova a sfondare spesso. Meglio nella ripresa, quando si propone diventa pericoloso ma senza un’ala davanti rischia troppo.

Talamonti 5,5: Mastronunzio non era il suo uomo però quando arrivano così tanti pericoli a centro area significa che, almeno sulle posizioni, si poteva fare molto meglio. (Capelli sv)

Manfredini 5,5: Chiusure in anticipo e salvataggi in corsa varrebbero un voto più alto, peccato che l’uomo partita Mastronunzio lo anticipi troppo spesso nei momenti decisivi.

Peluso 5,5: Stesse considerazioni già fatte per l’altro terzino Raimondi: cambia l’avversario, non le difficoltà sulla fascia visto che sono tanti i cross scodellati e pericolosi.

Padoin 6,5: si adatta a destra eppure non è il suo ruolo. Combatte e rilancia l’azione, pur non trovando grossi appoggi dalle punte: ci prova da fuori pur non essendo un goleador: partita positiva.

Barreto 6: La qualità non si discute, contro un moto perpetuo come Marrone però serviva maggior velocità. Quando avrà due marce in più sarà decisivo.

Basha 5,5: Rompe il gioco altrui ma costruisce poco, se non trova Barreto in fase di impostazione sembra un po’ spaesato e anche dal punto di vista atletico paga qualcosa al dinamismo senese.

Bonaventura 5: Questa volta, il giovane marchigiano stecca. Mai uno spunto serio, mai un cross importante: si vede solo quando Vitiello ad inizio ripresa sbaglia il disimpegno, esce al 50′ per Doni.  (Doni 7: Aveva una gran voglia, nei quaranta minuti che Colantuono gli regala pennella calcio: assist per Ardemagni steso da Ficagna, zuccata alta su cross di Peluso e sinistro a fil di pale quasi sulla sirena)

Ardemagni 5: Fisicamente non è al top, moralmente forse pure ma gli arrivano anche pochi palloni giocabili. Finalizzatore di una manovra che, oggi, non mette gli attaccanti nelle condizioni migliori di lavorare. Meglio con Ruopolo che con Ceravolo, da rivedere.

Ceravolo 5: Tanto fumo, poco arrosto. In settimana si era mosso bene, contro il Siena non si nota mai e per chi ha una chance così importante è un peccato madornale. (Ruopolo 6,5: mezz’ora al servizio dei compagni, alcune spizzate importanti ed un assist per Doni che in pieno recupero per poco vale il pareggio)

Colantuono 5,5: La scelta di Ceravolo è infelice, il cambio di modulo invece no. In attesa di un ritmo più alto e di due ali che spingano, forse è proprio questa la via migliore: tre centrocampisti ed un rifinitore alle spalle di due punte.

Fabio Gennari

Colantuono espulso, Atalanta sconfitta: a Siena finisce 1-0

Siena - Atalanta SIENA -- Prima sconfitta stagionale per l'Atalanta sul campo del Siena. Lo scontro diretto con ...

Atalanta, all’asta le maglie del Trofeo Bortolotti

Le maglie del Trofeo Bortolotti BERGAMO -- Una settimana di tempo per partecipare all’asta delle maglie indossate dai giocatori dell’Atalanta ...