iscrizionenewslettergif
Università

Università: al Nord costa il 13% in più

Di Redazione17 settembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Università

Università

Gli universitari del Nord Italia pagano il 13,13 per cento in più di tasse rispetto alla media nazionale. La notizia arriva dall’osservatorio nazionale Federconsumatori sui costi delle tasse universitarie nei maggiori atenei di Lombardia, Piemonte, Veneto, Lazio, Toscana, Emilia-Romagna, Campania, Puglia e Sicilia.

L’ateneo più caro d’Italia, considerando la prima fascia contributiva, è l’università di Parma: la retta per le facoltà scientifiche è di 865,52 e di 740 euro per quelle umanistiche, ossia il 71 per cento in più rispetto alla media nazionale. Segue l’università degli studi di Milano, con 685 euro per le facoltà umanistiche e 789 per quelle scientifiche.

La più economica è invece l’ università Aldo Moro di Bari. Ma il divario tra Nord e Sud raggiunge il 25,7 per cento, considerando la prima fascia, e sfiora l’88 per cento per l’ultima fascia contributiva.

Giovane “vende laurea causa inutilizzo”

Vendo laurea causa inutilizzo Ha fatto molto discutere perché, paradossalmente, è indice di un problema reale. Un napoletano di ...

Elezioni del Direttore di Dipartimento di Economia Aziendale

Sede di Economia, via dei Caniana E' prevista per mercoledì 22 settembre ore 11 l'elezione del Direttore di dipartimento di Economia ...