iscrizionenewslettergif
Sport

L’infame rimessa: Borgonovo chiede scusa per Atalanta-Milan del ’90

Di Redazione17 settembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Stefano Borgonovo ai tempi del Milan

Stefano Borgonovo ai tempi del Milan

BERGAMO — Un mistero che verrà svelato vent’anni dopo. Sarà “La tribù del calcio”, la nuova rubrica curata da Paolo Ziliani, in onda domani su Premium Calcio alle ore 21, a ricostruire il giallo della rimessa non restituita in ‘Atalanta-Milan’, gara di Coppa Italia del 26 gennaio ’90: il Milan non restitui’ un pallone messo fuori da Stromberg per l’infortunio a Borgonovo, Rijkaard lo rimise in gioco e, nell’azione seguente, il Milan ottenne un rigore, che Baresi trasformò, qualificando i rossoneri alla semifinale.

In uno scritto esclusivo fatto avere alla redazione di Sport Mediaset dalla moglie Chantal, Stefano Borgonovo, che Barcella atterrò per il calcio di rigore e che ricorda perfettamente la giornata, racconta: “Ricordo che a fine gara si scatenò l’inferno. I giocatori dell’Atalanta negli spogliatoi mi cercavano e ricordo che sul pullman la polizia ci chiese di non sederci vicino ai finestrini, tirare le tendine e sdraiarci a terra per evitare guai. In quanto a Mondonico, che voleva portarmi al Torino e che quella sera avrei dovuto incontrare a cena, mi scaricò”.

Inoltre, a distanza di 20 anni, Borgonovo decide di fare quel che nessuno, sulla sponda-Milan, aveva ancora fatto: “Chiedo scusa a Bergamo – scrive Stefano -. Come disse Paolo Maldini nello spogliatoio: che figura di merda abbiamo fatto!”.

Atalanta, imperativo: ignorare le provocazioni di Conte

Antonio Conte ZINGONIA –- Il big match della quinta giornata di Serie B Siena – Atalanta è ...

Colantuono espulso, Atalanta sconfitta: a Siena finisce 1-0

Siena - Atalanta SIENA -- Prima sconfitta stagionale per l'Atalanta sul campo del Siena. Lo scontro diretto con ...