iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Salute

Cloro delle piscine: possibili effetti cancerogeni

Di Redazione17 settembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Piscina

Piscina

Le piscine sterilizzate con il cloro potrebbero favorire possibili effetti cancerogeni. Lo sostiene uno studio spagnolo del Centro di Ricerca per l’ epidemiologia ambientale (Creal) di Barcellona e dell’ Istituto di ricerca dell’ Ospedale del Mare.

I ricercatori hanno individuato oltre 100 sottoprodotti chimici negli impianti al chiuso che adoperano cloro e bromo per ripulire le vasche. Si tratta di molecole tossiche con probabili effetti cancerogeni che derivano – secondo gli esperti- dal contatto con le sostanze organiche degli utenti, come urine, sudore e cellule della pelle.

Ebbene, 49 volontari sani hanno nuotato per soli 40 minuti in vasche precedentemente ripulite con il cloro. L’analisi di sangue e urine ha permesso di rilevare l’aumento dei marcatori che segnalano la reazione del corpo a molecole tossiche, responsabili di attaccare e modificare il Dna.

Dolori ai genitali femminili, difficili le cure

Salute "al femminile" Solo in America affligge 14 milioni di donne. Si tratta della vulvodinia, una condizione che ...

La depressione aumenta il rischio d’infarto

Depressione L'unione di depressione e problemi cardiaci potrebbe facilitare l' insorgenza di un infarto. La scoperta arriva ...