iscrizionenewslettergif
Psicologia

Contro la depressione, una o più sorelle

Di Redazione14 settembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Fratelli e sorelle

Fratelli e sorelle

Brutte notizie per i figli unici. Le sorelle sarebbero infatti antidepressive. Parola dei ricercatori della Brigham Young University di Provo guidati da Laura Padilla-Walker e pubblicato sul “Journal of Family Psychology”.

I benefici sarebbero soprattutto per gli adolescenti tra i 10 e i 14 anni che, se supportati da una o più sorelle, riuscirebbero a superare meglio le difficoltà tipiche dell’età giovanile.

Lo studio ha analizzato i comportamenti di 395 nuclei familiari con più di un figlio, uno dei quali adolescente tra i 10 e i 14 anni. I teenagers con sorelle si sentivano più protetti, amati, consapevoli di sè e meno timorosi.

Bene anche la presenza di un fratello: “I fratelli si influenzano in maniera unica – spiega Padilla-Walker -. Riescono a dare qualcosa agli altri fratelli di cui i genitori non sono capaci”.

Gli uomini infedeli muoiono prima

Infedeltà I playboys sono condannati a vita breve. La drammatica previsione arriva da uno studio australiano ...

Più acquisti quando la merce si può “toccare”

Shopping Poter toccar e guardare da vicino la merce induce all'acquisto. E a pagarla fino al ...