iscrizionenewslettergif
Sport

Colantuono esalta Barreto: un rientro molto importante

Di Redazione13 settembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Stefano Colantuono

Stefano Colantuono

ZINGONIA – Contento è contento, ma lo Stefano Colantuono che si presenta davanti a telecamere e taccuini alla ripresa degli allenamenti non si esalta.

Non c’è euforia, nessuna voglia di “pompare” troppo una vittoria limpida come quella di Pescara.

“Non mi esalto per il 2-0 di sabato come non mi preoccupavo troppo dopo lo 0-0 con il Frosinone – attacca Colantuono – perché questo è il calcio.

Sono soddisfatto dei progressi che abbiamo mostrato, nel primo tempo abbiamo fatto molto bene e ho visto un momento di difficoltà soltanto dopo l’1-0 di Manfredini.

Il Pescara ha preso una traversa su un cross sbagliato, abbiamo chiuso in avanti e la rete del 2-0 è figlia di schemi su palla inattiva che in allenamento proviamo spesso. Tutto bene, avanti così”.

L’attenzione scivola presto sulla coppia mondiale Barreto-Carmona, per la prima volta in campo assieme con la maglia dell’Atalanta.

“Hanno fatto bene, Barreto è un giocatore in cui io credo molto e ha disputato 90 minuti dopo tantissimo tempo. Peccato per Carmona, quel rosso nel finale mi è parso esagerato ma non ci si può far molto: meglio stare attenti ma il gesto non è stato grave, dopo l’inferiorità del Pescara temevo un po’ la compensazione e l’arbitro ha esagerato”.

Le ultime due considerazioni del mister di Anzio riguardano Ardemagni e l’impegno di Siena. Con il solito piglio, Colantuono chiarisce una volta per tutte come non ci sia nessun caso legato al puntero pavese, chiedendo fermamente che non si montino casi sul niente.

“Qualcuno – chiude Colantuono – vuole insistere su una cosa che non ha fondamento. Ho detto che Ardemagni attraversa un periodo delicato dal punto di vista psicologico perché l’anno scorso aveva tutto l’attacco del Cittadella sulle spalle mentre oggi non deve sentirsi il salvatore della patria nerazzurra. E’ fortissimo, lo dimostrerà e l’assist per Tiribocchi sul 2-0 di Pescara dimostra che può sbloccarsi da un momento all’altro.

Volete un parere sulla querelle Doni-Conte? Non so bene come sono andate le cose, non credo che sia nulla più di una schermaglia tra loro e comunque voglio ricordare che sabato si gioca Siena – Atalanta, una gara importante che arriva alla quinta giornata e perciò assolutamente non decisiva”.

Fabio Gennari

Brillano Barreto e Bonaventura, ottimo rientro di Manfredini

Edgar Barreto PESCARA -- Finalmente, Edgar Barreto. I suoi novanta minuti contro il Pescara sono la notizia ...

Atalanta, parla Talamonti: Conte? Pensiamo al Siena

Leo Talamonti ZINGONIA -- La domanda, alla fine, è arrivata. Inevitabile. Quando mancano però tre giorni alla ...