iscrizionenewslettergif
Sport

Atalanta autoritaria e vincente: 2-0 sul campo del Pescara

Di Redazione11 settembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Thomas Manfredini

Thomas Manfredini

PESCARA — Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Dopo due pareggi a reti bianche, i ragazzi di Colantuono escono dall’Adriatico di Pescara con un 2-0 netto e molto significativo.

Manfredini e Tiribocchi nella ripresa hanno firmato una prestazione sicuramente autoritaria e positiva che, nonostante una manovra a volte ancora macchinosa, ha permesso di mantenere la porta inviolata e di raggiungere quota 8 punti in graduatoria.

Colantuono lancia dal primo minuto i rientranti Manfredini e Barreto, davanti la coppia di attaccanti è ancora Tiribocchi-Ruopolo ma dopo un destro di Cascione alto (4′) è Giacomo Bonaventura a salire in cattedra.

Il talentuoso under 21 azzurro è in ottime condizioni, l’Atalanta dalla sua parte sfonda spesso e al 10′ il vantaggio sembra cosa fatta: ottima ripartenza, dalla sinistra il pallone giunge a Tiribocchi che smista per Bonaventura in piena area, destro rasoterra e Pinna che si salva in angolo.

I nerazzurri soffrono poco e riescono a riproporsi spesso nonostante i ritmi siano bassi, la qualità di Barreto diventa subito determinante e al 14′ la sua verticalizzazione pesca Ruopolo in area: la torre dell’ex Albinoleffe libera sul dischetto Tiribocchi ma la girata di prima intenzione finisce in curva.

Tra il 26′ e il 28′ è ancora Bonaventura che si fa vedere ancora dalle parti di Pinna, le due conclusioni di sinisttro sono assai pericolose ma prima ci pensa il portiere a respingere e poi la mira è leggermente sbagliata.

Consigli interviene per la prrima volta al 38′ (girata di Sansovini) ma la sensazione diffusa è che la rete del vantaggio a favore dei nerazzurri sia soltanto questione di tempo.

La trentina di appassionati giunti da Bergamo vede subito una bella azione di Barreto (48′) rifinita per Ruopolo all’inizio della ripresa e dopo un paio di spaventi targati Gessa (51′ e  52′) può  finalmente esultare. Punizione di Carmona, zuccata del biondo centrale di Colantuono che sul secondo palo trova lo spiraglio giusto al 53′ e sigla lo 0-1.

Il mister nerazzurro è costretto a fare tre cambi in pochi minuti, il Pescara prova a reagire ma l’unico vero pericolo per la porta della Dea arriva al 65′ con un cross sbagliato di Gessa che si stampa sulla traversa e viene messo in angolo da Talamonti.

Nel finale gli abruzzesi ci provano senza troppa convinzione, l’Atalanta trova il raddoppio con Tiribocchi all’81’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo corretto da Ardemagni: la soddisfazione dei bergamaschi potrebbe essere totale se non fosse per il rosso a Carmona in pieno recupero che priverà il big-match di settimana prossima a Siene di una pedina molto preziosa.

PESCARA-ATALANTA 0-2
RETI: 53′ Manfredini, 81′ Tiribocchi.

PESCARA: Pinna, Zanon, Petterini, Cascione, Mengoni, Olivi (60′ Sembroni), Soddimo (57′ Verratti), Sansovini, Gesse, Nico, Maniero (69′ Ganci). All. Di Francesco.

ATALANTA: Consigli, Bellini (61′ Raimondi), Talamonti, Manfredini, Peluso; Bonaventura (66′ Ceravolo), Barreto, Carmona, Pettinari; Ruopolo (57′ Ardemagni), Tiribocchi. All. Colantuono.

NOTE: ammonito Bellini. Espuls: Carmona(A) e Verratti(P)

Simone Moro tenta la “missione impossibile” al Gasherbrum II

Simone Moro BERGAMO -- Simone Moro tenterà in invernale il Gasherbrum II, l'ottomila pakistano su cui l'alpinista ...

Brillano Barreto e Bonaventura, ottimo rientro di Manfredini

Edgar Barreto PESCARA -- Finalmente, Edgar Barreto. I suoi novanta minuti contro il Pescara sono la notizia ...