iscrizionenewslettergif
Mamme e Bimbi

Gravidanza extrauterina: 2 casi su 100

Di Redazione10 settembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gravidanza

Gravidanza

Circa il 2 per cento delle gravidanze è extrauterina. Chiamata anche gravidanza ectopica, si tratta di una gestazione in cui l’embrione si impianta al di fuori della cavità uterina. Nel 98 per cento dei casi l’impianto avviene all’interno di una delle due tube. Più raramente all’interno della cervice, nell’ovaio o nella cavità addominale su altri organi interni.

Si tratta di una gravidanza rischiosa, destinata ad interrompersi a causa di forti emorragie interne.

Ma come si può riconoscere una gravidanza extrauterina? Spesso possono comparire dolori addominali, localizzati a destra o a sinistra a seconda della tuba coinvolta e causati dalla tuba che cerca di espellere l’embrione, che riconosce come corpo estraneo. Si può avere sanguinamento più o meno abbondante o semplice spotting, ma qualora la tuba dovesse rompersi, compare un’emorragia interna violenta che necessita il ricovero immediato.

La gravidanza extrauterina viene diagnosticata tramite l’esame delle Beta HCG e l’ecografia transvaginale.

Scuola: rientro ok con cacao e sport

Cioccolato Per un rientro a scuola senza traumi, basta un semplice binomio: sport e cioccolato. Umore ...

Gravidanza: contro le nausee, rimedi inefficaci

Nausee in gravidanza Rimedi naturali e farmaci assolutamente inefficaci nel contrastare le nausee tipiche della gravidanza. Lo rivela uno ...