iscrizionenewslettergif
Bassa

Scivola dal tetto e muore infilzato dalle punte di un cancello

Di Redazione8 settembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I Carabinieri

I Carabinieri

BOLGARE — E’ scivolato mentre sistemava l’antenna parabolica sul tetto della sua abitazione ed è precipitato su una cancellata rimanendo infilzato: è morto così, nella notte, un cittadino senegalese di 42 anni residente a Bolgare.

Davanti ai carabinieri che stanno cercando di ricostruire l’accaduto si è presentata una scena raccapricciante. L’uomo infilzato sulle punte d’acciaio di un cancello. I vigili, i primi ad arrivare sul posto alle 8.20 del mattino, hanno subito chiamato il 118, ma ogni tentativo di soccorso è stato inutile.

Da quanto trapelato finora, l’uomo era un operaio 42enne disoccupato di origine senegalese. Viveva nella soffitta di un cascinale in via Cadorna, a Bolgare. Da 8 anni era da solo in Italia. In Senegal aveva due mogli e due figlie.

Intorno alle 4 della notte scorsa era salito sul tetto per effettuare qualche tipo di riparazione, forse sistemare la parabola della tv. A fianco dell’antenna sono state trovate una sedia e una bottiglia d’acqua.

A un certo punto, ha perso l’equilibrio ed è scivolato sulle tegole bagnate. Prima ha tentato di aggrapparsi alla grondaia, trovata danneggiata. Poi deve aver lasciato la presa ed è finito di sotto, cadendo sulle punte della ringhiera. La zona è isolata, e vista l’ora nessuno si è accorto di niente.

Si ferma sul ciglio della strada e gli rubano la Mercedes

I carabinieri in azione CISERANO -- Si è fermato sul ciglio della strada per un bisogno impellente e tre ...

Trova portafogli di un ivoriano con 1000 euro e glielo restituisce

Un portafogli smarrito ZANICA -- Stava andando al lavoro in scooter quando, lungo la strada ha perso il ...