iscrizionenewslettergif
Sport

Bene Doni, Ruopolo e Bellini, rimandati Pettinari e Colantuono

Di Redazione5 settembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Francesco Ruopolo (foto Mariani)

Francesco Ruopolo (foto Mariani)

BERGAMO — Sarà sempre così. Avversari che si chiudono, randellate a più non posso e ostacoli che sembrano montagne nel momento in cui si cerca l’avvicinamento alla porta avversaria. Contro il Frosinone buona prova di Ruopolo(inserito a sorpresa) e Bellini (recordman di presenze con la Dea) ma questa volta finiscono dietro la lavagna Pettinari e il tecnico Colantuono.

Se l’esterno ex Cittadella non convince soprattutto per la posizione, le scelte tattiche di Colantuono appaiono un po’ azzardate considerando che la condizione non è ancora delle migliori e che gli avversari vengono sempre a fare le barricate.

Consigli 6: primo tempo da disoccupato, è attento su un paio di calci d’angolo a rientrare ma per il resto non deve mai intervenire fino al 91′ quando respinge un assalto molto pericoloso del Frosinone.

Raimondi 6: partita diligente, a metà del primo tempo si presenta sul fondo cercando l’assist per Ruopolo. Riparte subito bene e serve a Doni al 47′, mezzo voto in meno per il pallone perso a metà campo da cui scaturisce il contropiede nel recupero del Frosinone.

Capelli 5: Probabilmente sbaglia i tacchetti, forse stava male da un po’ sta di fatto che scivola spesso e rinvia sempre in modo approssimativo: dopo un primo tempo in apprensione lascia il posto a Talamonti per problemi intestinali. (dal 46′ Talamonti 6: sicurezza, tempismo e ottima visione di gioco. Se sta bene, il titolare è lui. Senza dubbio. )

Peluso 6: Attento, preciso e a volte perfino elegante: nella nuova posizione al centro della difesa convince ancora e la sua prova è una delle note più liete della gara.

Bellini 6,5: Doni non è un esterno e spesso si accentra, lui sovrappone costantemente e anche in chiusura è preciso e attento. Prestazione generosa e molto gagliarda nel giorno della partita numero 332 con la maglia della Dea.

Pettinari 5: A destra è fuori posizione, sfruttarlo solo per rientrare sul sinistro è un’idea forse azzardata visto che gli avversari ormai lo conoscono. Da rivedere, al suo posto però.

Carmona 6: Recupera e imposta, non si vede tantissimo ma è sempre presente nel cuore dell’azione e cerca di far gioco. Buona la prima, considerando che conosce i compagni da pochi giorni.

Padoin 5,5: Buon dinamismo ma ai tanti palloni recuperati non contrappone cose positive in fase di costruzione. Involuto.

Doni 6,5: Sulla fascia non è Pettinari e si sapeva, si vede al 21′ con una punizione dal limite che costringe Sicignano al miracolo. In apertura di ripresa manda sul fondo dal dischetto dopo un controllo perfetto: cala vistosamente alla distanza, non ha i 90′ minuti nelle gambe ma la prova è positiva.

Tiribocchi 6: Si muove alle spalle di Ruopolo cercando la zampata vincente, per poco la trova nel finale di tempo ma il palo dice di no. Esce a sorpresa al 57′ per Ceravolo, nell’arrembaggio finale sarebbe servito (dal 57′ Ceravolo 6: entra subito in partita, conquista punizioni interessanti e si muove molto sfiorando la rete in un paio di circostanze)

Ruopolo 6,5: Nessuno lo aspettava in campo, al 3′ si presenta con un tacco incredibile per Tiribocchi e al 41′ è ancora lui a smarcare Tiribocchi davanti a Sicignano: partita importante, sacrificio costante e buona risposta: positivo. (dal 69′ Ardemagni 6: si sbatte, cerca il guizzo ma Terranova è un mastino e nell’arrembaggio finale diventa durissima.)

Colantuono 5: Sceglie di cambiare e, risultati alla mano, sbaglia. Il problema non è il pareggio, bensì la manovra di una squadra che con Doni a sinistra perde Pettinari, ma soprattutto senza Tiribocchi in luogo di Ceravolo perde peso e centimetri quando le fila avversarie si serrano ancora di più. Giornata storta.

Fabio Gennari

L’Atalanta non sfonda, col Frosinone finisce 0-0

Partita numero 332 per Bellini BERGAMO -- Secondo 0-0 consecutivo dell'Atalanta in campionato. I nerazzurri escono dal campo ...

Doni: ho visto una buona Atalanta

Cristiano Doni (foto Mariani) BERGAMO – Tornava in campo dal primo minuto dopo qualche mese. In quel ruolo poi, ...