iscrizionenewslettergif
Salute

Emicrania: scoperto un nuovo gene

Di Redazione1 settembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Emicrania

Emicrania

Finalmente e’ stato scoperto il difetto genetico che sembra aumentare le probabilità di sviluppare l’emicrania. Merito del gruppo di studiosi guidati dagli esperti del Wellcome Trust Sanger Institute di Cambridge. La ricerca è stata poi pubblicata su “Nature Genetics”.

Lo studio è stato condotto analizzando i Dna di cinquemila europei malati di emicrania, comparandoli con i patrimoni genetici di soggetti sani. Il colpevole di tanti mal di testa sarebbe il glutammato.

Oggi nuovi farmaci sarebbero in grado di bloccare l’ accumulo di glutammato e potrebbero dunque anche essere risolutivi nei confronti dell’ emicrania. “Per la prima volta – spiega Aarno Palotie del Sanger Istitute – siamo stati in grado di scrutare i genomi di molte migliaia di persone e di trovare indizi genetici per comprendere l’ origine della forma comune di emicrania”.

Rientro dalle ferie: tre chili in più

Abbuffate in vacanza Abbuffate, happy hour, relax sotto l'ombrellone e poco movimento. Ed ecco che gli stravizi estivi ...

Vitamina D, in arrivo la “superpillola”

Bagno di sole Tutti i benefici della vitamina D grazie ad una "superpillola" da assumere 3 volte l'anno. ...