iscrizionenewslettergif
Sport

Colantuono provoca: ci alleneremo nella galleria del vento (video)

Di Redazione1 settembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Stefano Colantuono

Stefano Colantuono

ZINGONIA – Stefano Colantuono non le manda a dire. Il tecnico nerazzurro, alla ripresa degli allenamenti a Zingonia, ha voluto puntualizzare un paio di concetti semplici ma importanti.

Dalle sue parole si capisce molto bene quanto giudizi e considerazioni siano molto lette e valutate dall’allenatore nerazzurro e, quando qualcosa non quadra, lui lo dice.

“Ho letto alcune cose che non mi sono piaciute – attacca Colantuono- evidentemente ogni tanto salta fuori qualche scienziato che pensa di sapere tutto e riporta dichiarazioni che io non ho fatto.

A Varese, da chi era presente, mi è stata posta una domanda in merito alla prova dell’Atalanta e io ho risposto che ritenevo ingiudicabile una partita così pesantemente condizionata dal vento. Nel corso della conferenza ho approfondito e ribadito che anche il Varese ha subito questa cosa, le mie non erano scuse ma dati di fatto: nel secondo tempo era veramente difficile muovere il pallone con buoni risultati”.

Le parole del tecnico sono scandite, il tono è fermo e ci sono ancora un paio di dettagli che gli preme chiarire. “Non sono uno che di solito accampa scuse, per questo non accetto lezioni da chi guarda le gare in tv e non conosce la reale situazione. Mi è stato detto che ho reclamato un rigore di cui non c’è traccia: basta rivedere le immagini e chiedere a Bellini e Pettinari che hanno protestato, il tocco di mano di Pisano c’era e il penalty si poteva anche assegnare”.

Terminato lo sfogo, Colantuono ha comunque riconosciuto la prova non brillante dei suoi ma ha aggiunto un paio di considerazioni che dimostrano la sua conoscenza della serie cadetta.

“Non abbiamo fatto chissà cosa, siamo riusciti comunque a portar via un punto contro una squadra che rispetto alla partita di Torino ha fatto molto meno. Se fossimo già apposto alla seconda di campionato sarebbe troppo bello, ho visto buone cose dietro con Peluso, Raimondi e Bellini ma se mi chiedete di un possibile impiego di Federico con Manfredini dico che per due mancini è dura giocare insieme: vedremo, adesso c’è anche Carmona e in mezzo qualche soluzione in più l’abbiamo”.

A metà conferenza, poi, Colantuono ha risposto anche con una battuta a chi contesta il malinteso tra Peluso e Capelli che quasi costava lo svantaggio. “Farò allenare i miei ragazzi nella galleria del vento, come la Ferrari: chiederemo al presidente, magari ce la compra!”.

Fabio Gennari

Colpo di coda dell’Atalanta: preso Samuele Dalla Bona

Samuele Dalla Bona MILANO -- Dopo Carlos Carmona, l'Atalanta mette a segno un altro colpo molto importante. Dal ...

Atalanta: la prima intervista del mastino Carmona (video)

Carlos Carmona ZINGONIA – Lo hanno dipinto come un mastino. Uno cui piace rubar palloni e ripartire, ...