iscrizionenewslettergif
Sebino

Rogo in convento: frate “estintore” batte i vigili del fuoco

Di Redazione30 agosto 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I vigili del fuoco battuti sul tempo dai frati

I vigili del fuoco battuti sul tempo dai frati

CASTELLI CALEPIO — Un incendio è divampato la notte scorsa nel convento dei frati minori, in località Cividino, a Castelli Calepio. Stando alla prima ricostruzione, le fiamme hanno distrutto alcuni uffici ma, prima che arrivassero i pompieri, i frati con l’estintore hanno spento le fiamme.

Ad accorgersi del rogo è stato uno dei frati che ha lanciato l’allarme. Le fiamme sono divampate intorno alle 23 di ieri sera nel Convento dei Frati minori, in un’ora in cui tutti i religiosi si erano ritirati nelle loro stanze, partendo probabilmente da un corto circuito nell’ufficio di Padre Donato e poi diffondendosi tra arredamento e documenti.

Il fuoco è stato spento dagli stessi frati con gli estintori poco prima dell’arrivo dei vigili del fuoco, che comunque hanno dovuto lavorare fino alle 1,30 per mettere in sicurezza la zona. Nessuno tra i religiosi presenti nel convento è rimasto ferito. I danni non sono ancora stati quantificati, ma si tratterebbe di decine di migliaia di euro.

Disarcionata da cavallo, giovane fantina finisce in ospedale

Una fantina (immagine di repertorio) SOLTO COLLINA -- Una brutta avventura. E' quella capitata a una giovane fantina di 16 ...

Giovane motociclista muore nello schianto contro un autobus

Inutile la corsa dell'ambulanza PONTE DI LEGNO -- Drammatico incidente stradale questo pomeriggio intorno alle 14 a Ponte di ...