iscrizionenewslettergif
Sport

Antonio Percassi è contento: dedico la vittoria a Ivan Ruggeri (audio)

Di Redazione21 agosto 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Antonio Percassi

Antonio Percassi

BERGAMO — E’ arrivato in tribuna quando la partita stava per iniziare, il primo sguardo lo abbiamo incrociato durante l’intervallo: Antonio Percassi, il patron nerazzurro, non era particolarmente sereno.

La tensione per la prima gara era palese, la voglia che tutto andasse per il meglio sicurament eauspicabile e davanti ai taccuini, nell’immediato dopo gara, tutte queste sensazioni sono state confermate.

Presidente Percassi, un successo per 2-0 alla prima di Campionato: come si sente?

Sono felicissimo, l’obiettivo di questa sera era vincere e dare spettacolo e devo dire che ho visto ottime cose. Lo stadio era pieno, quando la campagna abbonamenti sarà terminata lo vedremo ancora più pieno e in casa il pubblico sarà determinante. Abbiamo superato le 15.000 tessere, puntiamo al record assoluto e sono convinto che possiamo farcela.

La squadra le è piaciuta? C’è qualche giocatore che l’ha colpita in particolare?
A centrocampo e in avanti la squadra mi è piaciuta molto, il mister poi è stato come sempre importante per la carica che riesce a dare ai ragazzi quindi avanti così.

Cosa ha pensato sulla doppia occasione iniziale del Vicenza?
Mi è sembrato di vedere uno strano film, mi sono fermato e ho detto “aspetta un attimo, cambiamo canale”: c’era qualcosa che non andava, con il passare dei minuti si è sistemato tutto e grazie anche al primo gol la strada è stata meno difficile.

Dal primo giorno insiste sullo stadio pieno, si aspettava di vedere subito il Comunale gremito?
Assolutamente no, è fantastico: si devono considerare il periodo di ferie, il giorno di agosto, il fatto che abbiamo giocato il venerdì prima di una due giorni che sarà caratterizzata dal ritorno di molti bergamaschi dalle vacanze. Credo che tutto questo abbia del miracoloso, la testimonianza di quanto i tifosi vogliano bene all’Atalanta e noi faremo di tutto per accontentarli.

Dica la verità, si è divertito?
Come presidente di una società di calcio, credo che magari sia più bello se non si giocasse: ovviamente ci si diverte ma la preoccupazione per il risultato è forte e non si vede l’ora che arrivi il novantesimo per avere certezza del risultato, al momento del fischio finale ero sicuramente più sollevato.

Cosa ha detto ai ragazzi prima della partita?
Le mie solite cose, non si possono riportare anche perché quando parlo parto in quarta e dico tutto quello che mi sento. Ho cercato di caricarli, di responsabilizzarli ma penso che ci sia un gran gruppo ed è semplice spronarli a dare il massimo.

Che atalanta ha visto? A che livello siamo?
Magari è una domanda per il mister, io sono contento così.

Una dedica particolare?
Ieri (giovedì, ndr) mi ha chiamato Alessandro Ruggeri, mi ha fatto i complimenti per come ci stiamo muovendo e voglio dedicare questo primo successo a chi mi ha preceduto: Ivan Ruggeri.

Audio: Antonio Percassi parla in mix-zone

Fabio Gennari

Atalanta, abbonamenti ’10/’11: Curva esaurita, ecco i settori ancora disponibili

Ressa a Oriocenter BERGAMO -- Ci sono ancora buone possibilità di acquisto per gli abbonamenti all'Atalanta 2010/2011. Subito ...

Primo gol e stadio pieno: tante emozioni per Leonardo Pettinari (audio)

Leonardo Pettinari BERGAMO -- Non gli era mai successo di giocare davanti ad un pubblico simile. Non ...