iscrizionenewslettergif
Sport

Colantuono soddisfatto: ho visto una buona Atalanta (audio)

Di Redazione14 agosto 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Colantuono sotto il diluvio

Colantuono sotto il diluvio

BERGAMO – Sicuramente bagnato ma anche soddisfatto. Sentendolo parlare, molto soddisfatto. Il tecnico atalantino Stefano Colantuono si è presentato nella nuova zona mista dello stadio Comunale con il sorriso di chi ha compiuto la prima missione, il 3-1 rifilato al Foligno non ammette molte repliche ma ci sono aspetti che è giusto sottolineare con forza. Dalle condizioni meteo agli automatismi già ben oleati.

Stefano Colantuono, tutto molto bene a parte il diluvio..
Esatto, sono d’accordo. Le condizioni meteo ci hanno un po’ danneggiato, soprattutto nel primo tempo volevamo costruire di più ma quando ti trovi a correre e giocare in simili condizioni è veramente difficile. Il campo non favoriva particolari trame, ci abbiamo comunque provato e il primo gol, in particolare, è scaturito da un’azione molto bella in velocità.

Nonostante tutto, non avete mai rinunciato a giocare palla a terra..
Sbagliando anche qualcosa, ci abbiamo sempre provato. Qualche fraseggio era fisiologico sbagliarlo, sono contento che la squadra porti avanti questa filosofia e provi con ogni condizione ed in ogni situazione a giocare il pallone.

Dopo il Siviglia, è successo per la seconda volta in tre gare di subire gol per una disattenzione certamente evitabile..
E’ stata una leggerezza nostra, può capitare ma non voglio gettare la croce addosso a nessuno. Ci tengo invece a sottolineare, andando magari controcorrente, che sono quasi contento di averlo preso: vista la reazione della squadra, visto come abbiamo poi chiuso la partita senza mai sederci ma con la voglia di ribaltare tutto e di portare a casa il risultato. Nessun calo, reazione immediata: questo significa avere dei valori.

Il suo parere sulla prova di Bonaventura e Pettinari sulle fasce?
Pettinari ha lavorato molto bene, per quelle che sono le sue caratteristiche può fare molto di più ma non possiamo tirargli fuori tutto adesso visto che la forma non è ancora delle migliori. Anche Bonaventura si è mosso come volevo, nel primo tempo ha fatto un paio di buone incursioni e nel complesso sono molto contento. Quando fai gol e ne sfiori molti altri, è difficile non essere soddisfatti.

Tre settimane di ritiro a provare movimenti con la punta che torna e smista per il compagno: soddisfatto di vederli applicati in gara?
C’è molta soddisfazione, anche la partenza nel secondo tempo nonostante l’avessimo provata solo una volta in mattinata, è venuta subito e ci ha procurato un calcio d’angolo. Questa è una squadra molto applicata, quando gli facciamo fare dei movimenti provano sempre a ripeterli e, avversari permettendo, i risultati poi arrivano: Tiribocchi, ad esempio, ha preso una traversa e si è presentato davanti al portiere più volte.

Per uno come Ardemagni, trovare il gol dopo due gare casalinghe con Cagliari e Siviglia in cui non si era sbloccato quanto è importante rispetto alla prestazione?
Sono d’accordo, lui è un rapace che vive di queste cose all’interno dell’area di rigore e devo dire che molto merito è giusto darlo a Tiribocchi che ha rubato palla e subito lo ha smarcato: nel momento decisivo Ardemagni è stato freddo, ha saltato il portiere e ha fatto un gol che gli darà molto morale.

Audio: ascolta le parole di Colantuono nella mix-zone (Mp3 – circa 3Mb)

Fabio Gennari

Atalanta-Foligno nella nostra fotogallery

Ardemagni festeggiato dopo il 3-1 BERGAMO -- Il tap-in di Padoin, il gol inimmaginabile di Capelli e il sigillo di ...

Atalanta, incredibile gol di tacco firmato Capelli (audio)

L'esultanza di Daniele Capelli BERGAMO – Ha fatto un gol che solo un genio come Ibrahimovic era riuscito a ...