iscrizionenewslettergif
Sport

Atalanta, Colantuono è soddisfatto: con il Cagliari ho visto buone cose (video)

Di Redazione8 agosto 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Stefano Colantuono

Stefano Colantuono

BERGAMO – Stefano Colantuono è soddisfatto, ha visto una squadra dai due volti ma ha potuto trarre indicazioni positive dai 90 minuti contro il Cagliari.

Davanti ai cronisti, il tecnico romano ha analizzato con grande lucidità la sconfitta subita dai sardi focalizzando l’attenzione su ciò che è andato bene e su quegli aspetti che invece vanno ancora migliorati.

Stefano Colantuono, dopo il Siviglia anche con il Cagliari è stato un test vero.

Le amichevoli sono tutte impegnative, quando poi affronti compagini come Siviglia e Cagliari, quindi di categoria superiore, è chiaro che le gare diventano importanti.

Primo tempo con qualche sofferenza, ripresa decisamente migliore. Concorda?

Sapevamo che nei primi 45 minuti avremmo dovuto soffrire un po’, il centrocampo dei sardi avrebbe avuto la superiorità numerica ma è abbiamo voluto mantenere il nostro assetto senza snaturarci. Il Cagliari è una buona squadra, hanno elementi della Nazionale e giocano insieme da parecchio ma io ho visto spirito giusto, un buon atteggiamento e un’Atalanta che si è riproposta bene nelle occasioni in cui era possibile farlo. Inizialmente eravamo un po’ macchinosi, nella ripresa siamo andati meglio creando buone occasioni e subendo la sconfitta solo per un jolly incredibile di Ragatzu: certe conclusioni da 30 metri che finiscono all’incrocio capitano poche volte.

Sta puntando molto su Radovanovic: è lui l’alternativa principale nel caso in cui non recuperi Barreto?

Non so cosa succederà, ci sono delle alternative valide e devo dire che anche Bonaventura questa sera ha fatto molto bene. Mi è piaciuto Ruopolo, abbiamo concesso molto poco nel secondo tempo e nel complesso ho visto cose positive e qualcosa che sicuramente si può migliorare. Mi riferisco alla precisione nei passaggi, abbiamo sbagliato qualcosa di troppo nella costruzione ma sono convinto che tutto si risolverà quando la gamba sarà apposto.

E’ arrivato Cristian Raimondi..

Con Garics al Bologna siamo andati a cercare un giocatore con determinate caratteristiche e lo abbiamo individuato in lui.

Atalanta – Vicenza è stata anticipata a venerdì 20 agosto: tutti gli occhi della B saranno per voi.

Era una cosa che mi aspettavo, le squadre appena retrocesse giocano in anticipo o posticipo nella fase iniziale della stagione e per noi non c’è nessun problema.

Bisoli ha detto che siete una squadra da serie A e che l’Atalanta è migliore rispetto a quella dell’anno scorso.

Sinceramente non credo si possa fare un discorso simile, non ci sono le basi per fare un confronto. Noi siamo consci del campionato che dovremo fare e dell’obiettivo che dovremo perseguire: giocando alla pari con una squadra di serie A sicuramente lo abbiamo dimostrato.

I ragazzi entrati nel secondo tempo hanno dato ottimi segnali. Scelte in vista?

Tutti hanno la possibilità di giocare, abbiamo una rosa ampia e buona che mi permetterà di fare delle scelte in base anche alla condizione del momento. Non è detto che chi non troverà spazio all’inizio non possa trovarlo nel corso della stagione.

Rispetto alla gara con il Siviglia, cosa ha visto migliorare?

Abbiamo creato più occasioni, siamo stati bravi a soffrire nel momento migliore dlel’avversario ma nel complesso penso che la squadra si sia misurata alla pari con entrambe le formazioni affrontate. Ho visto buone trame, possiamo migliorare ma stiamo facendo un certo tipo di lavoro e con il passare dei giorni la situazione non potrà che migliorare.

Fabio Gennari

Atalanta – Cagliari, 20 foto di Bergamosera al Comunale

Tiribocchi lotta con Cossu BERGAMO -- La grinta di Tiribocchi, le battaglie di Manfredini e Radovanovic e i tentativi ...

Tim Cup, sabato 14 a Bergamo Atalanta-Foligno

Il logo della Tim Cup BERGAMO – Sarà il Foligno la prima avversaria ufficiale dell’Atalanta 2010/2011. Per la partita secca del ...