iscrizionenewslettergif
Sport

Garics a Bologna, ecco Raimondi: “Sono felice, si avvera un sogno”.

Di Redazione6 agosto 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Cristian Raimondi

Cristian Raimondi

ZINGONIA – “Chi è scontento non sarà trattenuto, vogliamo solo gente che dia tutto per l’Atalanta”. Firmato Antonio Percassi. Il presidente atalantino disse queste parole nei primi giorni della sua nuova avventura nerazzurra, i suoi uomini si sono finora costantemente mossi in questa direzione e i risultati sono eccellenti. Quasi sbalorditivi.

Sono arrivati ottimi elementi, giovani di prospettiva già sul taccuino di società molto importanti, l’ultima operazione portata a termine ha sistemato brillantemente la questione Garics con l’ingaggio di Cristian Raimondi dal Livorno.

Il terzino austriaco aveva già dichiarato come la serie B non fosse la soluzione più gradita per il suo futuro. A prescindere dall’Atalanta. L’unica offerta presentata è stata quella del Bologna che nei giorni scorsi si è fermata a circa 2 milioni di euro: troppa la distanza dai 3,2 milioni richiesti dalla società nerazzurra.

Il direttore generale Spagnolo, il direttore sportivo Zamagna e il responsabile dell’area scouting Corti si sono subito mossi per cercare un’alternativa e quando tutti erano convinti che fosse Perico dell’Albinoleffe l’obiettivo numero uno, le attenzioni dei dirigenti atalantino si sono rivolte all’esterno di San Giovanni Bianco cresciuto nel settore giovanile di Zingonia.

Il contatto con Raimondi è arrivato nella serata di giovedì 5 agosto, per uno come lui che tifa Atalanta da sempre e che già un anno fa era vicinissimo al ritorno (saltato solo per uno sgarro di Carlo Osti) non c’è stato bisogno di troppi ragionamenti: accettare, subito e con entusiasmo.

Pronta l’alternativa, l’Atalanta ha perfezionato la cessione di Garics al Bologna e anche se le firme arriveranno soltanto lunedì le cifre della doppia operazione sono chiare: i felsinei verseranno alla Dea quanto richiesto (circa 3 milioni di euro), per Raimondi c’è un contratto di quattro stagioni e al Livorno andrà una cifra inferiore ai 300.000 euro.

“Sono contentissimo, si avvera un sogno” le uniche parole strappate a Cristian Raimondi all’uscita dai cancelli del centro Bortolotti, dopo le visite mediche di sabato mattina (esami a Bonate Sotto e test al centro Igea) è arrivato il primo approccio con il gruppo per l’inizio ufficiale della nuova avventura con l’Atalanta.

Classe 1981, oltre 300 presenze con 29 gol tra i professionisti dalla C2 fino alla serie A, il ragazzo di San Giovanni Bianco non è mai riuscito a mettere pied in campo con la maglia della sua squadra del cuore: tra poche settimane, il sogno diventerà realtà.

Fabio Gennari

L’Atalanta risponde al Siena. Doni-Conte: fu il tecnico ad iniziare

Cristiano Doni BERGAMO – Siena chiama, l’Atalanta risponde. Dopo il comunicato emesso dalla società toscana, i vertici ...

Atalanta, con il Vicenza si gioca venerdì 20 agosto alle 20.45

Entusiasmo nerazzurro BERGAMO -- L'Atalanta, prima di tutti. Se i tifosi sognano che un'affermazione simile possa essere ...