iscrizionenewslettergif
Bergamo

Barista cinese assassinato in via Carducci

Di Redazione26 luglio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Le volanti della polizia

Le volanti della polizia

BERGAMO — Un omicidio pieno di dubbi, quello di Zhou Leping, 44 anni, cinese residente da molti anni in Italia, a Bergamo, morto poco dopo la mezzanotte di sabato in seguito a un’aggressione avvenuta mentre stava chiudendo il bar di sua proprietà in via Carducci.

L’uomo è stato colpito con un coltello da cucina al fianco, arma poi lasciata sul marciapiede, e successivamente ha ingaggiato una furiosa lotta con l’assassino che gli ha procurato la rottura dell’osso del collo. L’autopsia dovrà chiarire il motivo del decesso di Zhou Leping, che lascia una figlia di 15 anni e un figlio di 5.

I dubbi che si tratti di omicidio a scopo di rapina sono dovuti al fatto che l’uomo, all’arrivo del soccorsi, aveva ancora con sé il portafogli con 360 euro e altri 430 euro in monete, probabilmente l’incasso delle slot machine, denaro che l’aggressore non ha toccato.

Altra anomalia si registra nell’ora di chiusura, mezzanotte e mezza, due ore e mezza oltre l’orario abituale. La polizia ha lanciato un appello affinché chi ha visto qualcosa si faccia avanti.

Fine settimana di fresco e verde all’Orto botanico

La menta piperita CITTA' ALTA -- Se volete stare in contatto con la natura e l'aria aperta senza ...

Studente “bergamasco” accoltellato sulla spiaggia di Riccione con la fidanzata

La spiaggia dell'aggressione RICCIONE-- E' grave uno studente spagnolo di 28 anni iscritto all'Università di Bergamo accoltellato nella ...