iscrizionenewslettergif
Valseriana

Notte on the road: chi resta sobrio vince un biglietto per il “Life Club”

Di Redazione21 luglio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Uno dei protagonisti dei controlli a Bergamo

Uno dei protagonisti dei controlli a Bergamo

BERGAMO — Ultima serata per “On the road 2010”, il progetto promosso per infondere tra i giovani, e non solo, la cultura della sicurezza stradale e della legalità. Dopo le tre notti del 2, 9 e 16 luglio, che hanno coinvolto oltre ai ragazzi partecipanti all’iniziativa anche altri giovani, genitori e alcuni rappresentanti delle istituzioni bergamasche, tra cui il questore Matteo Turillo e diversi sindaci, il prossimo 23 luglio sarà la volta dell’ultima nottata di controlli stradali.

Ma non sarà una serata come tutte le altre: per quest’ultima “Notte on the road 2010”, infatti, gli automobilisti sono invitati a fermarsi volontariamente per sottoporsi all’alcoltest, senza aspettare di essere fermati dalle forze dell’ordine.

I controlli, dalle 23 di venerdì fino alle 4 del mattino di sabato, si terranno a Parre, in località Ponte Selva, lungo la provinciale ex statale 671 della Valle Seriana. Per aderire alla singolare iniziativa basterà avvicinarsi al posto di controllo a velocità ridotta, fermarsi in modo spontaneo e dichiarare, fin da subito, la volontà di sottoporsi all’alcoltest. Il valore e l’orario di rilevazione verrà riportato su un tagliando consegnato al conducente. Riconfermando l’esito negativo del precedente test, a fine serata (dopo almeno due ore dalla rilevazione), l’automobilista si aggiudicherà (fino ad esaurimento scorte) anche un ingresso omaggio, comprensivo di consumazione analcolica, presso la discoteca “Life Club” di Rovetta, partner dell’iniziativa.

In questa occasione sarà anche possibile accostarsi – in modo diverso e con tutt’altro spirito – alle forze dell’ordine, che dispenseranno utili consigli per divertirsi in modo sano senza mettere a repentaglio la propria vita e quella degli altri. In questo modo, chi si fermerà spontaneamente avrà l’opportunità di conoscere più da vicino il loro operato, assistendo direttamente alla speciale nottata di controlli. Una delle principali cause di morte in Italia, purtroppo, è proprio quella legata agli incidenti stradali e la prevenzione è finalizzata a ridurre, per quanto possibile, il numero delle vittime.

Gli 8 stagisti, che per un mese hanno affiancato gli agenti di polizia locale in ogni loro attività quotidiana, venerdì notte saranno al fianco delle forze di polizia per sensibilizzare i propri coetanei sui rischi derivanti dall’assunzione di sostanze che possono causare distrazioni fatali quando si è alla guida. Insieme a loro ci saranno anche quattro reporter, laureandi e neolaureati dell’Università degli Studi di Bergamo, incaricati di documentare in presa diretta tutto ciò che accade sulle strade.

L’iniziativa – scaturita dalla sensibilità dell’ideatore del format, il giornalista Alessandro Invernici, e del responsabile del progetto, l’agente Giuseppe Fuschino – è unica nel suo genere a livello nazionale. Coordinata in prima persona dal Prefetto di Bergamo Camillo Andreana in sinergia con la Questura orobica vede, tra diverse altre istituzioni fra cui il comando provinciale dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri, la partecipazione del Consorzio di Polizia Locale Valseriana (ente capofila dell’iniziativa), del Consorzio di Polizia Locale Terre del Serio, del Corpo di Polizia Locale di Orio al Serio, del Comando di Polizia Locale della città di Melzo (Milano) e la collaborazione della Polizia Locale di Bergamo.

In migliaia per la Cascate del Serio by night

Le cascate del Serio VALBONDIONE -- Sono giunti in migliaia in Alta Valle Seriana, per godersi l'incredibile spettacolo della ...

Alpinista precipita per 20 metri dalla Presolana

La Presolana CASTIONE DELLA PRESOLANA -- E' salvo per miracolo ma è finito in ospedale in gravi ...