iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Editoriali Sport

Atalanta, investimenti e gestione societaria sono un capolavoro

Di Redazione21 luglio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I vertici dell'Atalanta

I vertici dell'Atalanta

BERGAMO – Dicono che spesso, sono i dettagli a fare la differenza. Ai numeri si chiede conferma in quanto tangibili e facilmente interpretabili, ai fatti si collegano le emozioni per capire la differenza tra la realtà e la fantasia.

Antonio Percassi e tutta la nuova dirigenza dell’Atalanta non sono dei marziani: quello che stanno facendo è tutto vero, tutto splendidamente vero.

Dichiarazioni ad effetto, slogan e boutade dialettali le conoscete ormai bene, il nuovo patron dell’Atalanta è comparso praticamente ovunque e la sua strategia sembra vincente: gli abbonamenti volano, l’entusiasmo è alle stelle.

Il calcio però si gioca sul campo, non bastano parole e sorrisi a vincere i campionati. Quell’obiettivo che campeggia sui cartelloni della campagna abbonamenti, dopo i due da oltre 400 metri quadrati comparsi ad Oriocenter ne è stato posizionato uno anche all’uscita del casello autostradale, si raggiunge racimolando punti nelle 42 battaglie che aspettano la truppa atalantina.

Qualcuno, giorni addietro, mi stuzzicava con una domanda: ma tanta fiducia è giusta ed equilibrata? Ci ho pensato, ho calcolato, ho provato a fare valutazioni sul gruppo che sta sgobbando a Rovetta e la risposta è soltanto una: sì, signori miei, la fiducia è giusta.

Prima considerazione, meramente economica. Questo signore della Val Seriana, diventato ricco nel corso degli anni grazie a scelte importanti e sicuramente azzeccate, ha finora impegnato circa 25 milioni di euro. Siamo nel mezzo di una delle crisi più importanti degli ultimi anni, la squadra è retrocessa perdendo una marea di quattrini dalle televisioni e lui che fa? Spende 15 milioni per acquistare il 70% del pacchetto azionario, programma un aumento di capitale di almeno 8-9 milioni e dopo due cessioni (Guarente 5,5 e Valdes 3,2, totale 8,7) acquista giocatori in serie: Schelotto(2 milioni), Basha(2), Ceravolo(0,8 per il riscatto), Ardemagni (3 milioni più due giocatori) Ruopolo(a parametro 0), Pettinari (1,6) e Troest(prestito) per un totale di circa 9,4 milioni di euro.

Ingaggi a parte, l’Atalanta ha perso tre pedine (Bianco ha rescisso) e ne ha comprate sei spendendo solo 700.000 euro e garantendo ricambi adeguati a Stefano Colantuono: un capolavoro. Sono state superate concorrenze importanti, una su tutte la Sampdoria, mantenendo il controllo dei giovani in uscita e con la costruzioni di rapporti con altre realtà che in futuro non potranno che migliorare: spettacolo.

Manca ancora molto alla fine del mercato, ma i giocatori che al raduno avevano il morale basso stanno sistemando tutto. Bellini rinnoverà, stimoli e offerta sono quelli giusti, Ferreira Pinto lo ha fatto nella serata di venerdì (fino al 2013 con opzione per la stagione successiva) e Simone Tiribocchi finalmente è felice: prima Colantuono e poi Percassi gli hanno ribadito la fiducia, il presidente addirittura ha avuto parole d’elogio per l’impegno e per quanto il “Tir” può fare per i giovani. Si è trovata l’intesa, con Ardemagni dalle parti di Viale Giulio Cesare è lecito aspettarsi gol a grappoli..

Padoin e Manfredini sono gli altri ragazzi che hanno mercato, la sensazione però è che i dirigenti atalantini si siano resi conto fino in fondo che dopo i sei acquisti, la cosa più giusta e logica da fare è blindare quagli uomini già in rosa che possono fare la differenza.

Ora arriveranno le risposte sul campo, Colantuono è un martello e la squadra sembra completa: commenteremo i risultati e saremo vigili sui fatti di cronaca che coinvolgeranno quella che, rosa alla mano, sarà la squadra da battere del prossimo campionato di serie B.

Stadio: e la tribuna centrale si tinge di nerazzurro

I nuovi seggiolini nerazzurri BERGAMO -- Il colpo d'occhio è davvero splendido. Al posto della scialba murata rossa che ...

Atalanta, buona anche la seconda: 5-0 alla Rappresentativa Bergamasca (14 video)

Stefano Colantuono ROVETTA – Buone indicazioni per Stefano Colantuono nella seconda uscita stagionale dell’Atalanta. Contro la Rappresentativa ...